/
attualità

Un’installazione artistica (rimossa) pro migranti accoglie Salvini in Abruzzo

Spread the love

E’ successo ad Atri, in provincia di Teramo dove era atteso il vicepremier: mani e braccia emergono dal suolo. L’ha realizzata Rifondazione Comunista «contro la demagogia xenofoba del ministro»

Un’installazione artistica (rimossa) pro migranti accoglie Salvini in Abruzzo

L’installazione poi rimossa sulla piazza di Atrishadow01038

Decine di mani e di braccia che spuntano dal lastricato di una piazza; un’installazione artistica che vuole simboleggiare la morte a cui vanno incontro i migranti che attraversano il mare. L’opera è stata realizzata sulla piazza di Atri, comune dell’Abruzzo dove oggi è prevista una tappa del tour elettorale di Matteo Salvini. «Ministro, sentiti libero di esprimere, qui con i tuoi elettori, idee disumane di società. Qui, tra questa mani che affondano, silenti come coloro che, in mare, hanno la testa nell’acqua. Coraggioso è chi mette in gioco la propria vita, non chi gioca con quella degli altri» è quanto ha dichiarato Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, promotore dell’iniziativa. Una «protesta silenziosa e civile» aggiunge «contro la demagogia xenofoba del segretario della Lega». L’installazione è stata rimossa dalle forze dell’ordine, che stanno cercando di risalire agli autori. La polizia ha identificato tre persone, ma senza muovere nei loro confronti alcuna denuncia.

fonte:https://www.corriere.it/politica/19_febbraio_03/installazione-artistica-rimossa-pro-migranti-accoglie-salvini-abruzzo-3c609cb6-27c6-11e9-84f8-838f47b6747c.shtml

0 commenti su “Un’installazione artistica (rimossa) pro migranti accoglie Salvini in Abruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: