Antonio Ricci sul caso Fabrizio Corona-Riccardo Fogli: “Spietatamente delinquenziale”

Spread the love

Antonio Ricci demolisce Fabrizio Corona in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera. Il creatore di Striscia la Notizia lancia critiche durissime all’ex re dei paparazzi e non dribbla nemmeno altri temi spinosi, tra cui Adrian e il ventilato approdo in Rai.

Antonio Ricci: il monopolio dei reality show e le costose ospitate da Fabio Fazio

Col suo caratteristico spirito irriverente, Ricci dà opinioni forti sui reality in generale, che stanno monopolizzando i palinsesti. Ci sono parecchi modi di fare televisione e puntare esclusivamente su questi ultimi ritiene costituisca una scorciatoia: genera personaggi e ospiti che occupano le trasmissioni. Un tempo lo corrucciava, ora ha compreso che determinate decisioni, anche quando appaiono illogiche, hanno in realtà un senso. Anche se talvolta non danno i risultati sperati, come nel caso che ha coinvolto Fabrizio Corona e Riccardo Fogli.

Passando a discorsi che lo toccano più da vicino, come Striscia la Notizia, da lunedì 15 aprile Gerry Scotti e Michelle Hunziker riprenderanno la conduzione, fortunata intesa proposta in precedenza anche a Paperissima, che, svela Antonio Ricci, è un programma realizzato quasi interamente gratis. E lancia una frecciatina: costa quanto i taxi che Fabio Fazio paga per gli ospiti e, peraltro, lo supera negli ascolti.

Quindi mette in chiaro la sua situazione contrattuale: non ha alcun accordo esclusivo con Mediaset. Il direttore di Raidue Carlo Freccero è disposto a fare carte false per ingaggiarlo, uno scenario che Ricci definisce possibile, infatti nulla gli impedirebbe di dividersi tra le due grandi reti. Dopodiché l’intervista verte su Adriano Celentano e il suo controverso Adrian. Perché ha fatto flop negli ascolti? Secondo Antonio Ricci non bisogna imputare responsabilità al ‘Molleggiato’, infatti Adrian è stato un evento, come fotografare un buco nero.

Fabrizio Corona “spietatamente delinquenziale” con Riccardo Fogli

Passando all’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, l’autore commenta il caso Fabrizio Corona-Riccardo Fogli: se avesse prodotto ascolti quantomeno ci sarebbe stata una scusante a inscenare uno spettacolino così spietatamente delinquenziale. Invece non c’è stato nemmeno quello, tanti sforzi per niente. Del resto – prosegue – l’Isola dei Famosi è ormai una trasmissione logora, lo si intuiva già dall’anno scorso.

Infine, Antonio Ricci conclude l’intervista giudicando questo periodo fondato sui social, dove chiunque cerca amore e like, ma non lui, che va a caccia di rogne: andrebbe messo in una teca perché adora essere mandato a quel paese, cosa che probabilmente farà Fabrizio Corona, dopo l’attacco subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.