Salvini, un’estate da campagna elettorale: beach tour di Ferragosto nel centrosud per strappare voti ai 5Stelle

Annunciate le tappe della tournée d’agosto del vicepremier. Dal Lazio alla Sicilia, appuntamenti sulle più belle spiagge italiane con un solo obiettivo: fare concorrenza al Movimento nelle regioni dominate dai grillini alle politiche (ma non alle europee)

Ha appena lasciato una spiaggia, quella di Milano Marittima, per un comizio al Nord, vicino a Lecco. Ma l’estate di Salvini sarà in gran parte in riva al mare. Anche per motivi politici. Perché ha lanciato il “beach tour”, una vera e propria campagna d’agosto in tutto il centrosud. Dal chiaro sapore elettorale, come aveva anticipato Repubblica

Viaggerà da Sabaudia a Taormina. Con una deroga per il giorno di Ferragosto quando sarà a Castelvolturno per il comitato di ordine e sicurezza che normalmente si svolge al Viminale (ma già l’anno scorso era stato trasferito in Calabria). 

L’obiettivo è quello di rafforzare la Lega nelle regioni dove il Movimento è andato molto forte alla politiche, ma che invece alle ultime europee hanno premiato il Carroccio. “Tutto agosto non mi fermo. Ho messo giù una serie di appuntamenti d’incontro e ascolto. E per quello che mi riguarda si lavora anche a Ferragosto”, aveva già detto il capo della Lega. Una strategia che rafforzerà i sospetti sulla voglia di elezioni da parte del ministro dell’Interno. E forse accrescerà il nervosismo dei 5Stelle per l’attacco al loro bacino elettorale (lo scontro Salvini-Di Battista ha già raggiunto la soglia dell’allarme, con il primo che oggi ha mandato il secondo “a cagare”).

Ecco dunque le tappe: il tour durerà complessivamente cinque giorni e partirà mercoledì dal Lazio, da Anzio e Sabaudia. Il giorno seguente il segretario leghista sarà in Abruzzo, a Salvo Marina e Pescara. Il 9, in Molise, a Termoli, poi in Puglia, a Peschici e Polignano a mare. Il 10 in Basilicata, a Policoro, e in Calabria, a Cosenza e Tropea.  Per concludere, l’11, in Sicilia, con le tappe a Taormina e Siracusa. E chissà se si ripeteranno le scene del Papeete, con cubiste e folle in costume a danzare sulle note dell’inno di Mameli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.