Annunciate le tappe della tournée d’agosto del vicepremier. Dal Lazio alla Sicilia, appuntamenti sulle più belle spiagge italiane con un solo obiettivo: fare concorrenza al Movimento nelle regioni dominate dai grillini alle politiche (ma non alle europee)

Ha appena lasciato una spiaggia, quella di Milano Marittima, per un comizio al Nord, vicino a Lecco. Ma l’estate di Salvini sarà in gran parte in riva al mare. Anche per motivi politici. Perché ha lanciato il “beach tour”, una vera e propria campagna d’agosto in tutto il centrosud. Dal chiaro sapore elettorale, come aveva anticipato Repubblica

Viaggerà da Sabaudia a Taormina. Con una deroga per il giorno di Ferragosto quando sarà a Castelvolturno per il comitato di ordine e sicurezza che normalmente si svolge al Viminale (ma già l’anno scorso era stato trasferito in Calabria). 

L’obiettivo è quello di rafforzare la Lega nelle regioni dove il Movimento è andato molto forte alla politiche, ma che invece alle ultime europee hanno premiato il Carroccio. “Tutto agosto non mi fermo. Ho messo giù una serie di appuntamenti d’incontro e ascolto. E per quello che mi riguarda si lavora anche a Ferragosto”, aveva già detto il capo della Lega. Una strategia che rafforzerà i sospetti sulla voglia di elezioni da parte del ministro dell’Interno. E forse accrescerà il nervosismo dei 5Stelle per l’attacco al loro bacino elettorale (lo scontro Salvini-Di Battista ha già raggiunto la soglia dell’allarme, con il primo che oggi ha mandato il secondo “a cagare”).

Ecco dunque le tappe: il tour durerà complessivamente cinque giorni e partirà mercoledì dal Lazio, da Anzio e Sabaudia. Il giorno seguente il segretario leghista sarà in Abruzzo, a Salvo Marina e Pescara. Il 9, in Molise, a Termoli, poi in Puglia, a Peschici e Polignano a mare. Il 10 in Basilicata, a Policoro, e in Calabria, a Cosenza e Tropea.  Per concludere, l’11, in Sicilia, con le tappe a Taormina e Siracusa. E chissà se si ripeteranno le scene del Papeete, con cubiste e folle in costume a danzare sulle note dell’inno di Mameli.