Maltempo, nel Reggiano esonda l'Enza: evacuato un paese

Situazione critica anche nel Parmense e nel Modenese, dove preoccupa il livello del Secchia
BOLOGNA –  Evacuazione a Lentigione, località di 1000 abitanti nei pressi di Brescello (Reggio Emilia), perché il fiume Enza ha tracimato aseguito delle incessanti piogge. L’Enza è uno dei corsi d’acqua che nelle ultime ore era sotto osservazione, assieme al Taro, l’Aveto e il Secchia.
I fiumi. Situazione critica in diverse province dell’Emilia-Romagna. La piena del Parma è stata durante la notte in buona parte trattenuta nella cassa di espansione di Marano, dove sono state azionate le paratoie, ma la portata di notevoli dimensioni sta causando criticità a Colorno, dove il ponte storico e’ chiuso e l’acqua ha tracimato. Anche la piena del Taro ha causato alcuni allagamenti nell’area Cepim. Scuole chiuse in alcune frazioni di Carpi e Bomporto, dove preoccupa la situazione del Secchia, come racconta il portale Emilia-Romagna meteo.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
L'immagine può contenere: notte, spazio all'aperto e acqua
l vento. Molti i danni segnalati in varie zone per il forte vento di ieri sera: alberi caduti sulle strade sono stati segnalati per esempio nel Bolognese nell’ampio territorio di Valsamoggia, e gravi danni a Pavullo nel Frignano (Modena). Già ieri pomeriggio erano stati segnalati danni al tetto dell’ospedale di Porretta terme (Bologna), senza però causare lo stop delle attività sanitarie.
Le strade. Sulla

strada statale 63 ‘del valico del Cerreto’, fa sapere Anas, è provvisoriamente chiuso il tratto dal km  43,000 al 44, 000 a Collagna in provincia di Reggio Emilia a causa di materiale franato sul piano viabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto