https://cdnit1.img.sputniknews.com/img/07e5/01/1e/10065169_0:0:1200:676_1200x675_80_0_0_be0c83a0417829da70be2a303767c9f6.jpg

Sputnik Italia

https://cdnit2.img.sputniknews.com/i/logo.png

https://it.sputniknews.com/italia/2021013010065160-spostato-agli-arresti-domiciliari-verdini-per-il-giudice-e-a-rischio-covid/

L’ex senatore di Forza Italia Denis Verdini, in precedenza detenuto a Rebibbia in seguito al crac del Credito cooperativo fiorentino, potrà scontare la pena agli arresti domiciliari.

Il Tribunale di Sorveglianza ha concesso gli arresti domiciliari all’ex senatore Denis Verdini. 

Dopo 80 giorni di detenzione Verdini può così lasciare il carcere di Rebibbia.

Il provvedimento d’urgenza ha però carattere temporaneo, poiché seguito all’esplosione di un focolaio nel carcere romano.

Come spiega il decreto, il 69enne Verdini, che presenta già patologie cardiorespiratorie croniche, è infatti “un soggetto particolarmente vulnerabile al contagio da Covid-19” e quindi “occorre tutelare in via provvisoria la sua salute”.

L’esponente di Forza Italia si era costituito dopo che la Cassazione aveva confermato una condanna a 6 anni e 10 mesi a suo danno per il fallimento del Credito cooperativo fiorentino, caso in cui risultava imputato per averne provocato il dissesto compiendo operazioni definite “anomale”, realizzate con una gestione della banca “imprudente”.