Che cosa c’è di meglio di una poltroncina comoda per godersi il meritato relax alla fine di una giornata di lavoro? Un tavolo basso, una pianta, una lampada dalla luce calda, una poltrona accogliente (e magari ergonomica) e il gioco è fatto! Che sia realizzata con materiali riciclati, dal sapore vintage o dalle linee essenziali, l’importante è che sappia regalare comfort e benessere a chi si siede. Ecco una selezione di poltroncine basse per rendere qualsiasi angolo della casa un’oasi di serenità e comodità.

Classica

Turri

La più classica delle poltrone è realizzata in legno e tessuto, meglio ancora se si tratta di un tessuto di altissima qualità. La poltroncina Vine di Turri, disegnata da Frank Jiang, vanta una complessa lavorazione della struttura in legno; ispirata ai tralci di vite, sottile e leggera, in noce scuro, sostiene un ampio schienale e una profonda seduta, i cui imbottiti sono ora rivestiti con il magnifico tessuto Loro Piana Interiors Sherpas in puro Cashmere nel colore Faded Blu. La texture, calda e morbida, quasi impalpabile, invita a concedersi un momento di puro benessere, lasciando immaginare come luogo ideale per la poltroncina un accogliente salotto di montagna o un ricercato ambiente cittadino.

Di design

Cappellini

Siete alla ricerca di una poltrona che non passi inosservata? Lud’o Lounge di Cappellini è un omaggio a Vico Magistretti per celebrare i 100 anni del maestro del design italiano. Si tratta di una poltrona relax estremamente innovativa nel concept e nelle linee, ecosostenibile e trasformista, che supera i confini del design per scoprire nel mondo della moda un nuovo modo di abitare. Selezionata tra 900 progetti all’avanguardia provenienti da importanti aziende di design di oltre 48 nazioni, da una giuria composta da professionisti del settore di tutto il mondo, la Lud’o Lounge si è aggiudicata la 70esima edizione del Good Design Award in base a criteri di innovazione, forma, materiali, costruzione, utilità, sostenibilità e ovviamente design.

Essenziale

Potocco

Se cercato una poltrona dalle forme essenziali e minimal, le nuove sedie e poltroncine della collezione LYZ, che riconfermano l’ormai consolidato sodalizio tra PotoccoMario Ferrarini, fanno al caso vostro. Le linee decise e sinuose della scocca, che dettano la forte personalità della seduta, si prestano a differenti look, dando così vita a nuove declinazioni e connessioni materiche. Dalla versione con gambe a slitta, capace di inserirsi trasversalmente in ogni tipo di contesto, dal contract al domestico, a quella cantilever in tubo di metallo che strizza l’occhio allo stile Bauhaus, alla versione più iconica che si erge come una scultura, sulla base a cono girevole metallica.

Elegante

Poltroncina relax eleganza sono un connubio perfetto. Kapoor ideata da Santiago Sevillano Studio è una poltroncina molto rappresentativa di una collezione di sedute che porta lo stesso nome e che si compone di sedie, poltroncine, pouf e tavoli. Il concetto creativo rimanda a un oggetto d’arredo elegante, forte e allo stesso tempo leggero, piacevolmente essenziale, che lo rende adatto a essere inserito in un ambiente di retail e di contract.

Scandinava

Fritz Hansen

Un classico del design scandinavo non passa mai di moda e si adatta a qualsiasi tipo di ambiente. Realizzata nel 1958 dal celeberrimo Arne Jacobsen, Egg Chair di Fritz Hansen è stata originariamente concepita per arredare la lobby e la reception del Royal Hotel di Copenaghen. Egg Chair è costituita da una struttura in fibra di vetro fuso con con imbottitura in schiuma poliuretanica. Il rivestimento viene successivamente applicato e steso sulla struttura assumendo una forma perfetta: ciò che la distingue le sue curve accoglienti e il suo alto schienale che creano un guscio all’interno del quale ci si sente protetti e al riparo dagli sguardi. Una poltrona che passa da una generazione all’altra: un modo per essere immortale.