Patate mpacchiuse calabresi, bastano 3 ingredienti e si preparano in padella con i segreti della nonna

Ingredienti delle patate mpacchiuse

  • 8 patate (a pasta gialla)
  • 3 cipolle rosse di Tropea (o cipollotti)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione delle patate

Prendiamo le nostre patate e laviamole bene. Sbucciamole con un pela patate in maniera tale che possiamo togliere più buccia che polpa ( a volte il coltello non è mai molto preciso, a meno che non siate voi bravissimi).

Ora con un buon coltello da cucina tagliamole a fette ( devono essere di circa 3 millimetri. Basta che non siano né troppo sottili né troppo doppie. Importante è che siano tutte uguali). Sciacquatele bene sotto l’acqua fredda per togliere tutto l’amido in eccesso.

Ora sbucciamo la cipolla di Tropea o comunque quella rossa ( che risulta più dolce, ottima). Tagliamo anche questa a fette sempre di 3 millimetri. Prendiamo una bella padella larga e antiaderente. Facciamo un abbondante giro di olio di oliva ( quello buono) e copriamo tutto il fondo ( come per il pesce, anche le patate hanno un rapporto straordinario con l’olio. Più ce n’è meglio è). Ora accendiamo la fiamma e appena l’olio comincia a scaldarsi inseriamo sia le cipolle che le patate. Non aggiungiamo ancora il sale ( è importante)

Copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere a fiamma bassa per 10 minuti. Alziamo poi il coperchio e continuiamo a far cuocere sempre a fiamma bassa e con coperchio per altri 5 minuti. Togliamo il coperchio, aggiungiamo il sale e giriamo molto delicatamente. Continuiamo a cuocere per altri minuti fino a quando il colore sarà bello abbronzato. Servite a temperatura ambiente. Continua a leggere i nostri contorni