Marina. Ritrovare il Corpo

Spread the love

Marina. Ritrovare il Corpo

Attraverso la banca dati dei cadaveri e l’elenco di cadaveri non identificati, si potrebbe trovare il corpo di Marina Arduini.

 

L’avvocato Gennaro Gadaleta difensore della famiglia Arduini, è convinto che da questa indagine

potrebbero essere effettuate delle comparazioni. Il legale dunque punta ancora al ritrovamento del corpo. L’avvocato del foro di Roma ha chiesto altri atti di indagine che al momento sarebbero coperti dal segreto istruttorio.

 

Di certo si sa che il prossimo novembre il caso dovrebbe arrivare al capolinea: il giudice infatti dovrà decidere se archiviare il caso o se invece disporre l’imputazione coatta per l’unico indagato, l’imprenditore 50enne di Alatri ritenuto l’amante della commercialista di Frosinone.

 

Marina Arduini, residente in viale Mazzini, a pochi passi dal vecchio ospedale, uscì di casa senza farne più ritorno, il 19 febbraio del 2007. Ai genitori aveva detto che doveva andare in questura per presentare una denuncia per furto.

 

Qualcuno la notte precedente era penetrato nel suo ufficio mettendo a soqquadro ogni cosa. Ma in questura la commercialista non sarebbe mai arrivata, Gli investigatori subito dopo la scomparsa iniziarono ad indagare per accertare se quella sparizione poteva avere un nesso con quella denuncia mai presentata .

 

Secondo l’avvocato Gadaleta c’era stato una sorta di incastro con il mondo del lavoro di Marina Arduini e la sua vita sentimentale. La chiave del giallo, a suo dire, starebbe proprio in questo incastro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.