Torta Santa Rosa di Sal De Riso, bella e profumata: il dolce più buono della domenica

Uno dei più grandi chef, Sal De Riso, ci spiega come fare un ottimo dolce per sé e i proprio cari, magari per un dopo pasto.

Leggi anche –> Pappa al pomodoro, la ricetta della tradizione con il tocco magico di Luisanna Messeri

Leggi anche –> Tortino al cioccolato caldo e cremoso: tutti i passaggi e i trucchi per farlo perfetto

Ingredienti per 4 persone della Torta Santa Rosa di Sal De Riso

Per la Pasta Frolla

  • 500g di farina debole
  • 200g di zucchero
  • 300g di burro fresco morbido
  • 60g di tuorli d’Uovo
  • 50g di uova
  • 10g di sale
  • ⅓ di bacca di vaniglia Bourbon
  • ¼ di buccia grattugiata di limone d’Amalfi I.G.P.

Per il Ripieno

  • 350g d’acqua
  • 85g di semola
  • 3g di sale
  • 250g di ricotta fresca di mucca
  • 140g di zucchero
  • 0,5g di cannella in polvere
  • ⅓ di bacca di vaniglia Bourbon
  • 140g di bucce d’arancia candita a cubetti piccoli
  • 1 buccia grattugiata d’arancia
  • 55g di uova

Per il Crumble al Cacao per la Decorazione

  • 125g di farina di mandorle in polvere
  • 105g di farina 00
  • 120g di zucchero a velo
  • 125g di burro freddo a cubetti

Per la Composizione

  • composta al mandarino tardivo di Ciaculli
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento

Per comporre il Ripieno far bollire l’acqua con il sale e versare a pioggia la semola rimestando con un frustino. Cuocere per qualche minuto e quando inizia a staccarsi dalle pareti della pentola versare in un contenitore d’acciaio e lasciar raffreddare.

Aggiungere la ricotta, la frutta candita, la vaniglia, la cannella, l’arancia grattugiata e infine l’uovo intero. Amalgamare in planetaria tutti gli ingredienti.

Per prepare la Pasta Frolla disporre a fontana la farina precedentemente setacciata e al centro emulsionare i tuorli con l’uovo, il sale, i semini della bacca di vaniglia, lo zucchero, il burro e la scorza di limone grattugiata. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e lasciare assorbire pian piano tutta la farina.

Impastare per un minuto e formare un panetto. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e porlo in frigorifero a raffreddare. Utilizzare la pasta frolla fredda ad una temperatura circa di 8-10°C per evitare facili rotture.

Per il Crumble al Cacao inserire in planetaria lo zucchero a velo, la farina, farina di mandorle e li miscelo per poco poi aggiungo il burro freddo a cubetti e continuo a miscelare.

Passare poi alla composizione del dolce foderando uno stampo di alluminio di diametro 22 cm con la pasta frolla spessa circa 4 mm. Formare uno strato sottile di composta di mandarino tardivo di Ciaculli.

Prendere una sac a poche e farcire fino al bordo con il ripieno e chiudere la superficie con il crumble facendo ben aderire sui bordi. Cuocere a 175°C per circa 45 minuti e servire possibilmente ancora tiepido. Decorare con zucchero a velo spolverato sulla superficie.