Gli spaghetti con l’agghia pistata, ossia col tipico pesto trapanese, sono un’antica ricetta siciliana, precisamente di Trapani. Si tratta di un primo piatto molto saporito e cremoso. Il pesto è ben diverso da quello tipico genovese. L’ingrediente speciale, infatti, è il pomodorino datterino rosso che dona ulteriore sapore, profumo e colore. Provate a prepararlo in casa, il procedimento è molto semplice e, in più, potrete anche conservarlo congelandolo.

Spaghetti con l’agghia pistata, Ingredienti per circa 4 persone 

  • 350 g di spaghetti o linguine
  • olio evo, sale q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • una ventina di pomodorini rossi datterini
  • 23-30 foglie di basilico fresco
  • 20 g di mandorle pelate
  • 30-40 g di pecorino grattugiato

Preparazione

Per prima cosa lavate per bene i pomodorini datterini e poi fateli sbollentare per un po’ in una pentola con acqua calda portata ad ebollizione. Dopo circa 3-4 minuti, scolateli, fateli raffreddare e togliete la buccia. Dopodiché, mettete in una ciotola di legno per il pesto, tutti gli ingredienti:: aglio, basilico (ben lavato), pomodorini, mandorle e un cucchiaio di olio evo quindi pestate tutto con lo strumento apposito.

Se non disponete di tale ciotola potete anche mettere tutti gli ingredienti ( tranne l’olio che in questo caso va aggiunto alla fine) su un piano ( tipo un tagliere) e poi pestate e schiacciate per bene il tutto, magari con l’aiuto di un mattarello. Potete fare quest’operazione anche frullando tutto col mixer. Dovrete raggiungere un composto abbastanza cremoso e, ovviamente, anche granuloso.

Versate il composto appena ottenuta in una padella e aggiungete altro olio evo e sale. Nel mentre fate cuocere gli spaghetti e, quando saranno cotti, scolateli e trasferiteli nella padella del pesto. Amalgamate per bene il tutto, a fuoco lento, e aggiungete anche il pecorino. Gli spaghetti dovranno essere super cremosi e dovranno quasi scivolare tra loro. Infine, impiattate e prima di servire fate una bella spolverata di pecorino e aggiungete qualche foglia di basilico fresco per decorare. Buon appetito! Leggi anche: Spaghetti ru Marranzanu, altro che aglio e olio. Il primo siciliano dal condimento cremoso senza cottura pronto in 5 minuti

spaghetti al pesto alla trapanese