Sarebbe stato ritrovato il corpo del famoso archeologo Khaled al-Asaad che fino alla fine ha provato a custodire Palmira dalla barbarie dei terroristi dell’Is.

In Siria le autorità credono di aver ritrovato il corpo dell’archeologo Khaled al-Asaad, ucciso dai terroristi dell’Is nel 2015 a Palmyra.

Era il custode storico dell’antica città di Palmira, Patrimonio culturale dell’umanità.

L’archeologo, che aveva 82 anni quando è stato barbaramente decapitato in luogo, si era rifiutato di rilevare il luogo di conservazione di importanti reperti archeologici legati a Palmyra.


©
Sputnik . Mikhail Voskresenskiy

Concerto a Palmira

La Bbc riporta che il suo corpo sarebbe strato trovato a Kahloul, ad est di Palmyra, insieme ad altri due corpi. Khaled al-Asaad aveva legato indissolubilmente il suo nome a Palmira, dapprima come direttore del sito archeologico e dal 2003 come ricercatore.

50 anni di vita dedicati al Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, una amore per la cultura e la conoscenza dimostrati fino al sacrificio di sé stesso pur di difendere quel luogo contro la barbarie dell’Is.

Alcune centinaia di reperti e manufatti sono stati salvati grazie ai suoi figli e al genero, anch’essi archeologi. Questi sono infatti scappati verso la capitale portando con sé i reperti precedentemente conservati nel museo di Tadmor.

A metà luglio del 2015, Asaad è stato quindi catturato dai militanti dell’Is e incarcerato. Nonostante le lunghe torture subite, l’archeologo ha rifiutato di dare la posizione dove aveva nascosto i manufatti antichi e così il 18 agosto del 2015 è stato pubblicamente decapitato dai terroristi.

Chi è Khaled al-Asaad

Khaled al-Asaad ha pubblicato più di 20 libri sul tema di Palmira e la Grande Via della seta. Nel 2003, l’archeologo si ritirò dalla carica di direttore generale dell’antico complesso, ma continuò la ricerca.

Fluente in aramaico. Gli islamisti lo hanno accusato di partecipare a conferenze scientifiche con “infedeli” e di studiare “idoli”. Khalid Asaad era padre di undici figli: sei figli e cinque figlie.

L’archeologo Khalid Asaad è considerato uno dei più importanti esploratori del patrimonio antico di Palmira. Il capo della direzione Siriana dei musei e delle antichità, Maamun Abdul Karim, lo ha definito “uno dei più importanti pionieri dell’archeologia Siriana del XX secolo“.

* Isis e Al Qaeda sono i gruppi terroristici vietati in Russia e molti altri paesi