La pizza, con cottura padella forno, si cuoce in pochi minuti. Preparato l’impasto, e rispettato i tempi di lievitazione, potete formare la vostra pizza, adagiandola prima in una padella ben calda, e cuocendola per un paio di minuti, con la padella coperta, in modo da fare formare un bel cornicione alveolato, e poi successivamente in forno con il grill al massimo della potenza, che oltre a completare la cottura della parte superiore, conferisce quel tipico effetto bruciacchiato.

Ingredienti della Pizza Napoletana 

per l’impasto

  • 500 gr di farina tipo 0
  • 300 gr d’acqua
  • 1 gr di lievito di birra fresco
  • 10 gr di sale

Per condire

  • Olio evo
  • Fiordilatte
  • Basilico
  • Passato di pomodoro
  • Sale

Procedimento:

Versare la farina nella ciotola della planetaria, alla quale avrete montato il gancio. Versate i due terzi dell’acqua e iniziate ad impastare, sciogliete il lievito in una tazzina con un poco d’acqua presa dal totale, unite la rimanete acqua, il lievito sciolto, e continuate a impastare a velocità media per cinque minuti, unite il sale e continuate ad impastare ancora per cinque minuti. Trascorso questo tempo l’impasto risulterà incordato, mettetelo sul piano da lavoro date una piega semplice, cioè schiacciate l’impasto e chiudete verso il centro gli angoli, poi formate una palla e lasciate riposare per trenta minuti. Ripetete la stessa operazione, e mettete il vostro impasto in una ciotola coperta da pellicola e lasciatelo riposare in frigo per dodici ore.

Trascorso questo tempo, dividete l’impasto in quattro pezzi da duecento grammi e formate con ogni pezzo una pagnottina, avendo cura di chiudere l’impasto sotto la pagnotta. Posizionatele in un vassoio coperto, e lasciatele riposare per altre otto ore a temperatura ambiente, (d’estate potete anche ridurre il tempo di lievitazione a sei ore).

Trascorso questo ulteriore tempo, prima di iniziare a formare la base della vostra pizza, posizionate una padella delle dimensioni per cuocere la vostra pizza, e accendete il grill del forno alla massima temperatura. Stendete l’impasto, schiacciando dal centro verso i bordi, in modo da fare accumulare l’aria per formare il cornicione, sistemate dentro la base della pizza sul fondo della padella ormai calda. fate attenzione a non scottarvi, mettete un velo di passato di pomodoro e un giro d’olio evo,

unite anche pezzetti di fiordilatte, coprite e lasciate cuocere per circa quaranta secondi.

Vedrete che il cornicione inizia a gonfiarsi, controllate il fondo aiutandovi con una spatola, Appena il fondo sarà cotto, mettete la padella direttamente sotto al forno, nel ripiano più alto, giratela nella padella sempre aiutandovi con la spatola, unite anche le foglioline di basilico.

Un paio di minuti il cornicione sarà cotto e il fiordilatte sciolto e filante, impiattate e gustate la vostra pizza margherita casalinga.