Visite Articolo:
231

A Matera, alla presenza di oltre dodicimila fedeli, Papa Francesco chiude il 27° Congresso eucaristico della Chiesa Italiana. Se alziamo muri contro i fratelli, ha dichiarato il Pontefice, ne resteremo imprigionati. “Le ingiustizie, le disparità, le risorse distribuite in modo iniquo, i soprusi dei potenti e l’indifferenza verso il grido dei poveri non possono lasciarci indifferenti “.  Il cardinale Zuppi invita i fedeli a tornare all’Eucaristia, al gusto del pane. “Il gusto del pane significa amabilità, empatia, passione di ricostruire la comunità lacerata, difesa della casa comune, gioia, voglia di relazione con tutti”. Al termine un fuoriprogramma per Papa Francesco che si è fermato alla Casa della Fraternità don Giovanni Mele,  la nuova mensa per i poveri ubicata nel quartiere Piccianello che ha benedetto e inaugurato, insieme con il vescovo di Matera, Giuseppe Caiazzo. Un gesto assolutamente in linea con quanto il Papa ha detto nella sua omelia.