La lasagna è una goduria e per i napoletani diventa un momento di festa. A Pasqua, a Santo Stefano, va bene ogni volta che ci si riunisce in famiglia. Per Carnevale nelle famiglie napoletano diventa un obbligo farla. La sfoglia croccante in superficie ma morbida all’interno, il ripieno cremoso e consistente, rendono questo piatto una bontà alla quale è difficile rinunciare. Con il tempo ne sono state create diverse versioni. La cucina italiana si amplifica sempre più e si adatta alle nuove esigenze: quelle vegane o quelle gourmet, bianche o rosse, light o pesanti. Ma i napoletani rimangono legati alla tradizione e la loro lasagna resta sicuramente la seguente. Vediamo quindi la ricetta del celebre chef campano Antonino Cannavacciuolo, 3 stelle Michlein.

Lasagna napoletana, Ingredienti

Per la salsa di pomodoro

  • pomodori pelati 500 g
  • aglio 2 spicchi
  • basilico mezzo ciuffo
  • sale
  • pepe
  • olio

Per le polpette

  • carne di vitello magro 100 g
  • parmigiano grattugiato 20 g
  • uova 1 tuorlo
  • farina 00
  • sale
  • pepe
  • olio

Per la lasagna

  • pasta fresca 500 g
  • piselli 100 g
  • uova sode 4
  • parmigiano grattugiato 100 g
  • ricotta 100 g
  • basilico

Per l’impiattamento

  • burrata 120 g
  • cipolla 2

Preparazione

La prima cosa da fare per cucinare la vostra lasagna napoletana è preparare la salsa al pomodoro. Frullate i pelati e passateli tramite un colino. In padella fate soffriggere l’aglio con l’olio extravergine di oliva. Versate i pomodori, aggiustate di sale e pepe, insaporite con del basilico fresco e fate cuocere per far restringere bene la salsa. Mentre il pomodoro è in cottura potete passare alla preparazione delle polpettine.

In una ciotola capiente unite la carne tritata con il parmigiano grattugiato, il tuorlo d’uovo, sale e pepe. Amalgamate bene il tutto e formate delle polpettine. Passatele sulla farina e friggetele in abbondante olio. Passiamo adesso alla lasagna vera e propria. Bollite la pasta fresca in abbondante acqua salata con un goccio di olio. Stendetela poi ad asciugare su un panno di cotone. Bollite i piselli. Stemperate la ricotta nella salsa di pomodoro. Oliate la teglia per il forno e sistemate il primo strato di pasta.

Condite con la salsa e ricotta, i piselli, le polpettine, un po’ di parmigiano grattugiato e le uova sode tagliate a pezzi. Continuate così fino a formare la superficie, che dovrete condire con la salsa di pomodoro e ricotta e un po’ di parmigiano grattugiato. Fate cuocere a 160 gradi per 50 minuti. Impiattate con le cipolle tagliate alla julienne, un po’ di burrata e un po’ di salsa al pomodoro e ricotta. Leggi anche: Lasagna ai 4 formaggi, super cremosa per il pranzo del primo. La più veloce che ci sia, si accende solo il forno

lasagna napoletana cannavacciuolo