Ritratti, antichità, collezioni d’arte, pezzi storici di design si affiancano a nuove strutture, nuovi materiali, nuove creazioni per raccontare le storie delle vite che hanno abitato le dimore di questo numero. E che rappresentano l’eredità affettiva, estetica e culturale di chi adesso vive in quegli stessi spazi e li ha ripensati.

Le case di questo numero raccontano tutte una storia passata e una nuova possibilità. Come la villa di un duo di creativi nella campagna belga, che ha fatto del riutilizzo (di arredi e materiali) il proprio centro. O la casa antichissima di un fotografo sulle colline liguri, dove ha trovato spazio una collezione di ritratti di “altre vite”. O ancora la villa toscana costruita su un’antica strada romana, dove adesso vive un principe. E lo chalet a Chamonix che, completamente ristrutturato, ha inventato un nuovo dialogo tra uomo e natura. E, infine, la casa parigina di una coppia di galleristi, che conserva i fasti della precedente proprietaria e accoglie le passioni di chi la abita adesso.

Per abbonarti ad AD, clicca qui