Il Risotto allo zafferano è il primo piatto tradizionale della cucina lombarda, un piatto molto gustoso ed aromatico; una bontà unica, facile da preparare con una ricetta a base di riso, brodo vegetale e zafferano. Lo zafferano è una meravigliosa spezia antica, un ingrediente pregiato dalle elevate qualità aromatiche e dal forte potere colorante, che donano al risotto il classico colore giallo oro ed un sapore inconfondibile, rendendo speciale questa pietanza.

Un primo piatto vegetariano e privo di glutine, perfetto per tutte le occasioni: da un semplice pranzo in famiglia, alle ricorrenze speciali, dove il suo colore dorato lo rende delizioso ed elegante. Il segreto per un’ottimo risultato, come sempre, sono ingredienti di qualità: un riso Carnaroli che tiene perfettamente la cottura, un formaggio d’eccellenza come il Grana Padano DOP, e zafferano in pistilli, il più pregiato, che si può sostituire con la classica bustina di zafferano in polvere.

La ricetta tradizionale per un risotto allo zafferano dal gusto unico e inconfondibile, è semplice e veloce, in circa mezz’ora sarà pronto: il tempo di tostare il riso, cuocerlo ed effettuare la tipica mantecatura dei risotti, e sarà pronto da gustare, cremoso e avvolgente; servito alla classica maniera o arricchito con funghi trifolati, oppure mantecato con un pezzo di gorgonzola!

Risotto allo zafferano

Ingredienti per 4 porzioni

  • 2 cucchiaini di zafferano in pistilli o due bustine di zafferano in polvere
  • 320 g di riso Carnaroli
  • 100 g di burro
  • una cipolla bianca
  • 100 g di Grana Padano DOP, grattugiato
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • acqua q.b.
  • un litro e mezzo di brodo vegetale (sedano, cipolla, carota, poco sale)
  • sale
  • a piacere zafferano in pistilli per guarnire

Procedimento

Se utilizzate i pistilli, metteteli in un bicchierino, versate sopra dell’acqua fino a ricoprirli, mescolate e lasciate in infusione per tutta la notte, così rilasceranno tutto il loro colore.


Preparate un litro e mezzo di brodo vegetale, leggermente salato.

In un ampio tegame sciogliete metà del burro a fuoco dolce, quindi versate la cipolla sbucciata e tritata finemente, in modo che si possa sciogliere in cottura, e fate soffriggere per un minuto;


versate il riso 7 e tostatelo per due minuti a fiamma media, mescolando, così i chicchi si sigilleranno e terranno bene la cottura, per ottenere un risotto al dente e chicchi integri!

Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare completamente;


aggiungete un mestolo di brodo caldo e procedete la cottura su fiamma più bassa per circa 15-20 minuti, fino a che sarà cotto al dente, aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il risotto starà per asciugare: i chicchi dovranno essere sempre coperti ed il brodo sempre bollente, altrimenti si scuocerà tutto.

Quando il riso sarà cotto al dente, aggiungete 2 cucchiai di acqua filtrata dei pistilli di zafferano o le bustine di zafferano, e mescolate per insaporire e tingere il risotto di un bel color oro.

Ultimate la cottura per qualche minuto: il risotto dovrà essere cotto e quasi asciutto;


togliete dal fuoco, salate ed aggiungete il ed il grana grattugiato, mantecate a fuoco spento con un cucchiaio in modo che il risotto allo zafferano diventi cremoso!

Nel caso risulti troppo asciutto, aggiungete uno o due cucchiai di brodo caldo: il risotto finale deve risultare morbido e cremoso.


Servite il risotto allo zafferano caldissimo, steso nei piatti e guarnito a piacere con pistilli di zafferano!

ricette dal blog Caos&Cucina