13 Gennaio 2021

(Teleborsa) – Nelle ultime settimane gli Stati Uniti hanno registrato un moderato aumento dell’attività economica e un crescente numero di distretti della Federal Reserve ha visto un calo dell’occupazione a causa delle chiusure determinate dall’impennata di contagi da Covid-19. Questo il quadro che emerge dall’ultimo “Beige Book” della Fed, il rapporto sullo stato dell’economia, pubblicato 8 volte l’anno, che descrivendo la situazione economica corrente dei dodici distretti in cui è presente la Federal Reserve, farà dar base alle prossime decisioni di politica monetaria.

A causa del Covid – rileva la Fed – in diversi distretti si è registrato un forte calo delle vendite al dettaglio e nei servizi all’ospitalità. Tutti hanno segnalato il passaggio da vendite in negozio alle vendite online soprattutto nel periodo di Natale. Debole la vendita di auto.

Il rapporto rileva, infine, come l’ottimismo registrato in molte aziende grazie all’avvio della campagna di vaccinazione sia stato stemperato dalla recrudescenza del Covid che sta abbassando le aspettative di crescita per il 2021.