Basta beige e total white per mobili e pareti: la casa reclama un tocco di viola, verde smeraldo, giallo e persino lilla. Se siete stanchi delle solite tonalità neutre non vi resta che cambiare musica e optare per una palette decisamente più estroversa. L’umore vi ringrazierà: dopo tanti mesi costretti tra le mura domestiche, la fatica inizia a farsi sentire e non c’è modo migliore per contrastarla che ricorrere alla cromoterapia. Se il verde, che simboleggia l’armonia, agisce sul sistema nervoso, il rosso è utile contro la depressione, il blu cura ansia e insonnia mentre il giallo favorisce la concentrazione. Per risentire dei  benefici che i colori sembrano avere sulla psiche non è necessario stravolgere gli arredi. Basta iniziare aggiungendo qualche dettaglio colorful qua e là e, se l’esperimento dovesse convincervi, potreste arrivare a dipingere un’intera stanza color pervinca, chissà. Prima però date un’occhiata qui sotto agli account instagram dedicati all’interior design più colorato e stimolante.

India Mhadavi è un’artista dell’interior design e una vera maestra del colore, che ama mixare senza timidezza e moderazione. Ha firmato gli interni dello store Ladurée a Beverly Hills e quelli di Sketch, il ristorante londinese più instagrammato degli ultimi anni proprio grazie alla sua sala da tè rosa confetto.

Simon Miller, brand amato per le sue borsette, ha appena debuttato nel mondo dell’arredamento grazie alla linea CaSa. Cuscini, vasi e lampade si rifanno ad un’estetica vintage ispirata all’abitazione losangelina di Chelsea Hansford, direttrice artistica del brand.

Artista e textile designer londinese, Katherine Jean Plumb si è trasferita a Stoccolma dove ha fondato il suo brand KJP. I suoi pattern coloratissimi vengono stampati a mano, con colori ad acqua, su asciugamani e cuscini in cotone organico. Il modo ideale per aggiungere un primo dettaglio colorful al bagno o al salotto.

Le tazze dell’atelier turco Studio Palu ricordano delle piccole sculture e fanno venire voglia di collezionarle tutte. Saranno le tonalità pastello, oppure la forma divertente dell’impugnatura, rimane il fatto che vederle allineate sul piano della cucina mette subito di buonumore.

Un altro esempio di come sia possibile inserire un tocco di colore senza stravolgere completamente lo stile della nostra casa: i mobili ricoperti di piastrelle di Ikon Kobenhavn sono disponibili in varie tonalità ma sono senz’altro quelle pastello a conquistare lo sguardo.

Farrow & Ball è un marchio britannico celebre per le vernici e carte da parati basati in gran parte su palette di colori storici e d’archivio che offre anche consultazioni on-line per aiutare il pubblico a trovare la tinta giusta (tra le tante dai nomi iconici come Elephant’s Breath e Breakfast Room Green) per trasformare casa.

Justina Blakeney è appassionata di design al punto da aver trasformato il suo blog in un vero e proprio progetto imprenditoriale dedicato all’arredamento. Così è nato Jungalow, lo store ispirato alla natura e ai suoi colori che vuole tradurre in vibrazioni positive per la casa.

Il progetto di rinnovamento di una casa del 1930 si è trasformato in account da più di 77 mila followers: probabilmente perché Jess e Rick, i proprietari, hanno hanno fatto della loro abitazione un trionfo di tonalità che vanno dal verde lime al rosa bonbon passando per lilla e arancio. Una vera gioia per gli occhi e per l’umore.

Sembrano i protagonisti di un cartoon e invece si tratta dei vasi creati dall’artista Mesut Ozturk nel suo atelier in Turchia. I vasi Halka sono ispirati ai manufatti preistorici ritrovati nel bacino del Mediterraneo: il designer ne ha ripreso infatti la forma vestendoli però di colori inediti come arancio, celeste e verde pistacchio.

Fabrek ha tutto ciò che desiderate per regalare un tocco di colore a qualsiasi stanza: dai poster alle candele, passando per vasi e lenzuola. Se amate le tonalità pastello non vi rimane che dare un’occhiata alle vetrine virtuali dello store danese.