Visite Articolo:
103

Continua senza sosta l’attività di controllo quotidiana dalla Guardia Costiera di Taranto a tutela dell’ecosistema marino e contro ogni forma di pesca illegale. Venerdì scorso i militari, insieme al personale P.S. del Commissariato Borgo ed a personale Asl di Taranto, hanno accertato la commercializzazione abusiva di cozze nere, avvenuta, peraltro, in violazione della vigente normativa igienico-sanitaria da parte di un venditore ambulante nella città vecchia.

Il prodotto ittico – circa 1 quintale – è stato sottoposto a sequestro per cattivo stato di conservazione, mentre nei confronti del venditore abusivo è stata elevata una sanzione amministrativa di 400 euro per la violazione delle norme anti-Covid-19, oltre al deferimento all’Autorità giudiziaria.