Roma-Udinese 3-1: Dzeko e El Shaarawy (2), ai giallorossi basta un tempo

Spread the love

Roma-Udinese 3-1: Dzeko e El Shaarawy (2), ai giallorossi basta un tempoL’esultanza per il gol di El Shaarawy (lapresse)Roma-Udinese 3-1: Dzeko e El Shaarawy (2), ai giallorossi basta un tempo

ROMA – Bastano 45 minuti alla Roma per liquidare un’Udinese impresentabile per un tempo. La terza doppietta consecutiva però porta una firma inedita: quella di El Shaarawy, che rompe il monopolio di Dzeko tra le punte romaniste e lancia la Roma a quota 4 vittorie in 5 gare, rendendo ancora più vivo il rammarico del ko con l’Inter. Eppure dopo un brivido targato Jankto a 18 secondi dall’inizio, è proprio Dzeko a mandare avanti la Roma: merito della caparbietà di Nainggolan al limite dell’area e della distrazione di Nuytinck, che non morde il bosniaco né lo mette in fuorigioco spalancandogli un’autostrada verso il suo sesto gol stagionale, 22esimo nelle ultime 22 di campionato. Ma per una volta decide di concedersi uno slancio altruistico ispirando proprio El Shaarawy: generosità paragonabile soltanto a quella dell’esterno Larsen, che si addormenta su un assist innocuo di Perotti e apparecchia la tavola al bis dell’ex milanista. Dietro c’è Florenzi che continua il rodaggio senza ripetersi ai livelli del debutto. Fazio che dirige con fin troppa calma e De Rossi che trova il modo di immolarsi sull’unica occasione friulana del solito Jankto.

Nella ripresa, con Pezzella per un Lasagna assonnatissimo, l’Udinese migliora. Il ventenne Balic offre a Alisson l’occasione per prendere applausi, Nuytinck scheggia una traversa, Larsen segna persino (al 90′), riscattando un po’ quell’erroraccio. Prima, Defrel aveva perso malamente l’occasione di segnare il primo gol romanista e Perotti interrotto la serie di rigori impeccabili tirando spocchiosamente sul palo. Ciò nonostante, Di Francesco aggancia almeno per una notte il Milan (a quota 12 punti) avvicinando l’Inter e superando la Lazio: nonostante una partita in meno, i primissimi posti sono di nuovo vicini. Mentre l’Udinese, al quinto ko in 6 gare e con 13 gol subiti, deve iniziare a preoccuparsi: in serie A non si resta mica per diritto divino.

ROMA-UDINESE 3-1
RETI: 12′ pt Dzeko (R), 30′ pt. 44′ pt El Shaarawy (R), 45′ st. Larsen (U).
ROMA: Alisson; Florenzi 32′ St. Bruno Peres), Manolas, Fazio, Kolarov (28′ St Moreno); Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko (25′ st Defrel), Perotti. A disp. Lobont, Skorupski, Juan Jesus, Castan, Gonalons, Gerson, Pellegrini, Defrel,

Cengiz. Allenatore: Di Francesco.
UDINESE: Bizzarri, Larsen,  Angella, Nuytinck, Samir, De Paul (25’st Bajic), Behrami, Barak (6’st Fofana), Jankto, Lasagna (1′ st Pezzella), Maxi Lopez. A disp. Scuffet, Borsellini, Matos, Ingelsson, Hallfredsson, Ali Adnan, Bochniewicz, Ewandro, Balic. All. Del Neri.
ARBITRO: Davide Massa.
NOTE: Ammoniti: Maxi Lopez (U); 44′ St Perotti fallisce un calcio di rigore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.