Visite Articolo:
94

A Potenza, uno striscione  chiede “verità per Giulio Regeni” , il giovane ricercatore italiano scomparso sette anni fa in Egitto.  E’ stato esposto davanti alla sede del Cestrim che è anche sede  di Articolo 21, “in una iniziativa in concerto con Libera Basilicata, l’Ordine dei Giornalisti e l’Associazione della Stampa di Basilicata”. Lo ha annunciato la stessa associazione Articolo 21, che si è costituita a Potenza nei giorni scorsi: “Attraverso un lungo striscione vogliamo esprimere, non solo simbolicamente, vicinanza alla famiglia Regeni e a quanti si stanno prodigando, da sette lunghi anni, affinché non si spengano i riflettori sul caso” dice la portavoce lucana di Articolo 21 Mariapaola Vergallito