Visite Articolo:
88

Un giovane operaio ha perso la vita stamane in un grave incidente sul lavoro che si è verificato alla Centrale a biomasse del Mercure, a Laino Borgo, al confine tra Calabria e Basilicata. L’uomo, un 29enne di origine straniera, dipendente di una ditta esterna impegnata nella manutenzione degli impianti., sarebbe rimasto schiacciato tra i rulli di un nastro trasportatore. Inutili i soccorsi: quando sono arrivati, il lavoratore era già morto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e l’ispettorato del lavoro. Sono in corso le indagini per ricostruire quanto è successo.

«La società Mercure Srl e tutto il suo personale – si legge in una nota – sono profondamente colpiti ed esprimono il proprio dolore per l’accaduto».