Visite Articolo:
69

“Non si può e non si deve manifestare un dissenso incitando alla violenza. E’ qualcosa che condanneremo sempre”. Lo dichiara in una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Aldo Mattia, denunciando quanto accaduto durante una manifestazione organizzata dal collettivo Cua e dal Laboratorio Cybilla a Bologna, nel corso della quale un manichino con le sembianze del presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, con indosso abiti militari, è stato appeso a testa in giù. “Nell’esprimere vicinanza al presidente Meloni – conclude Mattia – auspichiamo che da tutte le forze politiche arrivi una ferma condanna per questo inaccettabile tipo di azione”.