Visite Articolo:
68

“Anche a Lecce scendono in campo gli ‘odiatori’ in servizio permanente effettivo. Quelli per cui il bene ha un solo colore, anche se è lo stesso del sangue di tante vittime di un’ideologia condannata dalla storia, e per i quali chi non la pensa come loro è da disprezzare ancor prima di poter fare”. Lo ha detto il deputato della Lega, Davide Bellomo, commentando le scritte offensive comparse nella città salentina contro la premier Giorgia Meloni.

“Le scritte contro la premier Meloni, tracciate con vernice spray rossa sul muro esterno di una scuola, rientrano nella strategia complessiva di questi ‘campioni’ di democrazia, che operano purtroppo in vari ambiti, per i quali la volontà popolare non vale niente quando non si allinea al loro pensiero unico. – ha detto Bellomo – Non oso immaginare cosa sarebbe accaduto se questo clima di odio avesse investito una donna di sinistra e mi dispiace constatare  il silenzio assordante di Boldrini e compagne. Il governo, sostenuto dalla Lega e da tutte le altre forze di maggioranza, andrà avanti per la sua strada e darà al Paese, a partire dal Sud una visione moderna e un futuro di sviluppo e lavoro alle nuove generazioni. Anche a quelle che fanno prevalere il pregiudizio sul giudizio”.