Visite Articolo:
72

Sono state “molteplici” le attività poste in essere dalla “Fondazione Leonardo Sinisgalli”: il presidente Mimmo Sammartino e il direttore Luigi Beneduci, in un comunicato, hanno ripercorso i “dieci anni di attività coincisi con una ripartenza con slancio, per quantità e qualità delle iniziative promosse a Montemurro (Potenza), paese d’origine del poeta-ingegnere, ma anche in numerose altre località lucane e nazionali, con l’attivazione di una rete di collaborazioni con studiosi e altre realtà istituzionali e associative”. “Nel corso dell’ultimo anno – è scritto nella nota – diverse sono state le acquisizioni di opere del poeta, che hanno contribuito al recupero del patrimonio sinisgalliano disponibile nella Casa delle Muse a Montemurro.

La Casa delle Museo è tornata ad affollarsi di visitatori, sono cresciuti i visitatori del sito web, che funge sia da archivio sia da racconto per le attività della Fondazione, rilanciate attraverso gli account ufficiali dei social media”.

Per il nuovo anno sono in programma ulteriori presentazioni del volume “Il labirinto di Leonardo Sinisgalli”, a cominciare da quella prevista a Roma per la fine di gennaio, la pubblicazione di nuovi volumi editi dalla Fondazione, iniziative per gli anniversari di nascita o morte di Rocco Scotellaro, Vito Riviello, Ennio Flaiano, nonché per i 70 anni della rivista “Civiltà delle macchine”, fondata e ideata da Sinisgalli