Lo hanno trovato che vagava al buio, tra gli ulivi, piangendo e urlando. Chiedeva aiuto per la mamma, il papà e la sorellina rimasti tra le lamiere dell’Audi scontratasi pochi minuti prima con una Fiat Panda. Otto anni, l’unico della famiglia che è riuscito a uscire dalla macchina, il piccolo cercava qualcuno che soccorresse il resto della famiglia coinvolta nell’impatto vicino Lecce. Ma il papà, l’ex finanziere 41enne Franco Calogiuri, era morto. Deceduto sul colpo nel terribile impatto che ha fatto un’altra vittima: il 68enne che guidava la Panda, Santo Greco.
LEGGI ANCHE: Schianto dopo il concerto di Waters. Famiglia distrutta: morti padre, madre e figlio di sei mesi
I soccorritori hanno sentito il pianto del piccolo e, nel buio illuminato da alcuni fari, lo hanno raggiunto e portato in salvo. Nel frattempo gli operatori del 118 portavano via, in ambulanza, la mamma, Roberta Budano, e la sorellina di dieci anni. Entrambe sono gravi. Su un’altra ambulanza è stata portata via Oronza Bianco, la moglie dell’anziano. Anche lei è ricoverata in gravi condizioni.
Il piccolo eroe è stato ricoverato in pediatria, al Fazzi, dove in queste ore è coccolato da medici, infermieri e familiari. Arriverà il giorno in cui dovrà sapere la terribile verità: che il suò papà non c’è più. E’ l’unico a non aver riportato ferite gravi. Commovente l’abbraccio da parte dei poliziotti della Stradale e degli operatori del 118 una volta che il bambino è stato rintracciato e portato al sicuro.
La famiglia Calogiuri e la coppia di anziani tornavano da una festa di nozze. Feste diverse, un destino che ha tragicamente fatto incontrare le due famiglie.