Visite Articolo:
166

Si è tenuto giovedì 17 novembre un corso per tecnici sportivi dell’Accademia calcio Castelluccio, intitolato “Disabilità, Autismo, ABA e Sport” tenuto dalla dottoressa Isabella Labanca, pedagogista e assistente analista del comportamento. Il corso di natura divulgativa era finalizzato a dare informazioni utili ai tecnici sportivi che co-partecipano al progetto Autism Activity (finalizzato all’inclusione di bambini e ragazzi autistici alle attività sportive) portato avanti dall’Accademia calcio in collaborazione con la dottoressa Labanca.

“Il corso ha ottenuto il patrocinio ed il sostegno delle associazioni Ainsped (associazione internazionale pedagogisti educatori), dell’associazione di genitori con figli autistici DimmiA e del Garante dell’infanzia di dell’adolescenza di Basilicata”, ha detto il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Vincenzo Giuliano, presente alla manifestazione.

Giuliano ha salutato i presenti, complimentandosi per il bel lavoro portato avanti dai genitori e dall’accademia calcio. “La diagnosi non dev’essere una condanna ma bisogna lavorare affinché questi bambini abbiano una vita quanto più simile possibile ai loro coetanei. – ha proseguito – La formazione è andata avanti nel vivo interesse dei partecipanti e si è conclusa con la piena soddisfazione da parte di tutti”.