Frosinone. Trovato morto in strada, Bove è stato strocato da un malore Questa mattina i funerali

Spread the love
di Vincenzo Caramadre

Emanuele Bove, il 40enne di Sant’Andrea del Garigliano, è morto per cause naturali. E’ quanto ha accertato
l’autopsia eseguita giovedì pomeriggio all’obitorio dell’ospedale “Santa Scolastica” di Cassino, nel corso della quale il consulente della Procura, la dottoressa Daniela Lucidi, alla presenza del consulente nominato dall’avvocato Raffaele Panaccione, difensore dell’unico indagato – un operaio di 50 anni di San Giorgio a Liri – ha accertato che il 40enne, trovato privo di vita nella serata di martedì scorso, è stato stroncato da un malore. A questo punto la posizione dell’indagato a piede libero per omicidio volontario nelle prossime ore potrebbe essere rivista.

La Procura prima di derubricare o assumere altre decisioni vuole concludere tutti gli accertamenti. Le indagini vanno avanti. Accertate le cause di morte, occorre adesso fare piena luce sulla circostanza in cui è avvenuto il decesso. Perché Emanuele Bove è stramazzato a terrà a quasi cento metri distanza dal punto in cui era parcheggiata la sua auto, una Peugeot 206? Ha visto l’auto danneggiata, si è impaurito ed ha accusato un malore?

Il 50enne di San Giorgio ha raccontato ai carabinieri di Cassino che, per un rancore legato alla storia di una donna, nella serata di martedì si è recato in via Roma a Sant’Andrea del Garigliano ha individuato l’auto di Emanuele Bove e si è accanito contro il lunotto e il parabrezza a colpi d’ascia. Sul posto non c’era nessuno, nemmeno il proprietario dell’auto. Ora i carabinieri della compagnia di Cassino stanno cercando riscontri sulla versione fornita dall’uomo.

Ad oggi tutti i dubbi su un atto violento contro il 40enne sono stati esclusi. Per cui bisognerà capire perché il corpo è stato trovato lontano dall’auto e attendere la consegna dei risultati di natura scientifica sull’ascia e all’interno dell’auto che è stata sequestrata e portata in un deposito di Cassino.

Questa mattina nella chiesa di San Benedetto di Sant’Andrea del Garigliano sono stati celebrati i funerali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.