Visite Articolo:
82

– Questa è l’Europa di cui c’è bisogno: coesione sociale, voglia di futuro, una vita quotidiana migliore. La ripresa dello sport sociale e per tutti riparte da qui: visioni e pratiche capaci di generare salute, entusiasmo e socialità. Su questi presupposti l’ Uisp (Comitato regionale o territoriale di…) partecipa al progetto nazionale “SportPerTutti : rete di collaborazioni e iniziative per sostenere l’accessibilità all’attività

sportiva e per valorizzare il ruolo dello sport nel processo di riattivazione socio-economica post Covid-19”. Il progetto si realizzerà complessivamente in 15 regioni italiane con il coinvolgimento di 26 Comitati territoriali Uisp, insieme ad altri soggetti del terzo settore,

Università e reti associative. Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Il progetto “SportPerTutti” è stato presentato a Matera, venerdì 15 luglio, alle ore 10.30 presso la “Sala Mandela” del Comune di Matera.

La presentazione è organizzata in collaborazione con il Comune di Matera. Sono intervenuti il sindaco Domenico Bennardi, l’assessora alle Politiche Sociali e Scuola Comune di Matera Valeria Piscopiello, il dirigente uffico Sport del Comune di Matera Nicola Sacco, il presidente del Comitato Regionale Uisp di Basilicata Michele Di Gioia, la presidente del Comitato Territoriale Uisp di Matera Claudia Coronella e la responsabile del Progetto per il Comitato Territoriale Uisp di Matera, Rosalia Stellacci.

L’azione del nostro Comitato si concentrerà prevalentemente sulle azioni Sportous – Animatore Sportivo, che prevedono attività di promozione del Movimento e dello Sport nelle amministrazioni pubbliche, nelle strutture sanitarie e negli spazi pubblici, rivolte ai

cittadini più colpiti dalla emergenza Covid19. “Il progetto ‘SportPerTutti’ si pone l’obiettivo di rafforzare le reti di iniziative e di collaborazioni sul territorio per sostenere l’accessibilità alla pratica sportiva – dice Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp – e per valorizzare il ruolo dello sport sociale nel processo di riattivazione post Covid. Lo sport è sviluppo, sostenibilità, inclusione: dopo il lungo periodo della pandemia, lo sport sociale e per tutti rappresenta un approccio strategico per costruire una società più resiliente e sostenibile, obiettivi legati alle priorità

dell’Agenda 20-30 dell’Onu”