Dinaty Marra, tre fratelli in CampidoglioSi indaga anche sulla sorella

Virginia Raggi e Raffaele Marra (al centro)

Non c’è due senza tre. E così, dopo la promozione di Renato Marra, favorita (secondo l’accusa dei pm romani) dal fratello Raffaele Marra, a finire sotto inchiesta mancava solo la nomina di Francesca Marra. La Procura della Corte dei conti del Lazio, guidata da Andrea Lupi, ha aperto un fascicolo d’indagine, affidando al Nucleo di polizia tributaria della Finanza l’incarico di verificare se ci siano state delle irregolarità nel percorso che ha portato la sorella dell’ex braccio destro di Virginia Raggi a entrarenella grande famiglia del Campidoglio, come funzionaria responsabile della gestione delle scuole dell’Infanzia nel III
Municipio. Già, perché su quattro fratelli, tre hanno lavorato o lavorano per il Comune di Roma. Il quarto, Catello, anche lui ex
ufficiale della Guardia di Finanza, vive invece da tempo a Malta.