Visite Articolo:
70

Il responsabile del DEU-118 Serafino Rizzo prende formalmente le distanze da quanto pubblicato sugli organi di stampa negli ultimi giorni a seguito della nota sindacale della Fp Cgil relativamente alle notizie che riguarderebbero disservizi e ritardi del Deu 118 attestato alla Asp. Il riferimento va sia alla contraddittorietà dei tempi di intervento e del modello organizzativo così come apparsi sugli organi di stampa negli ultimi giorni, sia rispetto alle ‘fonti’ che avrebbero fatto emergere dati non certificabili e, quindi, opinabili. Tanto più in quanto provenienti da non meglio precisate ‘fonti ministeriali’ che dichiaratamente preferiscono ‘rimanere anonime’.

Per Rizzo, “in un momento di particolare impegno, anche in termini di rivisitazione dell’organizzazione, è opportuno stigmatizzare l’inopportunità di articoli fuorvianti riportati dai media senza alcuna preventiva verifica ed interlocuzione con il Deu 118 di Basilicata”.

Tanto premesso, Rizzo ribadisce “l’assoluta non condivisione nel metodo e nel merito degli articoli pubblicati e riguardanti il 118. Tuttavia l’azienda Asp prenderà spunto da tali episodi per proseguire nella verifica dei dati che eventualmente potranno essere forniti in forma certificabile e veritiera”