cotoletta alla calabrese

Cotoletta alla Calabrese, Una ricetta sicuramente semplice e salvacena che si può preparare in pochissimi passaggi. Non è fritta, quindi può essere cucinata anche a chi è a dieta oppure non gradisce l’odore di fritto in casa. Diciamo che come la cotoletta alla siciliana ha una preparazione sicuramente molto semplice e poco calorica anche se si tratta di pangrattato. Non c’è però burro né olio.

La cotoletta alla calabrese rappresenta comunque un piatto molto gustoso da proporre sia ai bambini che agli adulti senza problemi. Come in questo caso rappresenta un secondo anche molto veloce che si può preparare da solo ( non c’è infatti bisogno stare lì a girare e a controllare come se stessimo facendo un fritto). Andiamo ora a vedere come si prepara e quali sono gli ingredienti.

Cotoletta alla Calabrese, Ingredienti

  • 6 fettine di colarda ( taglio magro che corrisponde all’anca del vitello)
  • 6 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di pecorino
  • 1 spicchio d’aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale e pepe
  • olio q.b.

Preparazione

In prima istanza, se il nostro macellaio di fiducia non l’ha fatto battiamo la carne. Se non avete gli attrezzi giusti prendete un sacchetto alimentare ( di plastica) e battete con un bicchiere per distendere i nervi e ammorbidire la carne. In un piatto aggiungete pangrattato, pecorino ( per dare spinta), aglio tritato, prezzemolo, sale e pepe. Prendete la carne e passate l’olio e con un pennello o le dita stendete bene l’olio.

Passiamo la carne nel composto preparato in precedenza sia da una parte che dall’altra. Ora prendiamo una teglia e copriamola con carta forno. Adagiamo le fette e concludiamo con una spruzzata di olio o un filo di olio d’oliva. Concludiamo con un’altra spolverata di pangrattato. Inforniamo per 20 minuti in forno a 200 gradi ( i primi 10 statico gli altri 10 ventilato girando però le cotolette per dare croccantezza su lato). Se avete la friggitrice ad aria basteranno 10/12 minuti.

Leggi anche: Guida alla cotoletta perfetta: I 5 trucchi da seguire. “Seguite la regola delle tre passate”

cotoletta alla calabrese