(Teleborsa) – Archiviata la bolla GameStop, con il titolo in perdità di oltre il 50%, la borsa americana corre per il secondo giorno di fila. A New York, scambia in deciso rialzo il Dow Jones ( 1,95%), che raggiunge i 30.801 punti; sulla stessa linea, balzo dell’S&P-500, che continua la giornata a 3.837 punti. Ottima la prestazione del Nasdaq 100 ( 1,59%); con analoga direzione, in netto miglioramento l’S&P 100 ( 1,66%).

I listini americani anticipano anche i buoni risultati attesi dalle trimestrali di Amazon e Alphabet (holding di Google), che verranno diffusi una volta che i mercati avranno chiuso.

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori finanziario ( 2,88%), beni di consumo secondari ( 2,61%) e beni industriali ( 2,11%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Raytheon Technologies ( 4,38%), American Express ( 4,25%), Caterpillar ( 4,24%) e Goldman Sachs ( 4,10%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pfizer, che prosegue le contrattazioni a -2,72%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Wynn Resorts ( 4,59%), Tesla Motors ( 4,45%), Fiserv ( 3,86%) e Starbucks ( 3,67%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Bed Bath & Beyond, che ottiene -13,65%.

Seduta drammatica per Vertex Pharmaceuticals, che crolla del 6,46%.

Sensibili perdite per Discovery, in calo del 4,51%.

In apnea Twenty-First Century Fox, che arretra del 3,92%.