EXITO STYLE

come-fare-dei-fiori-di-zucca-fritti,-croccanti-e-golosissimi

Come fare dei fiori di zucca fritti, croccanti e golosissimi

In pizzeria insieme a supplì e mozzarella in carrozza, ma anche in una cena a base di pesce, con un fritto misto come protagonista, i fiori di zucca sono molto amati perché rendono sfiziose molte ricetteIn primavera è facile trovarli freschi, venduti in mazzetti e in quel caso è una buona idea farne una scorta. Si possono preparare in vari modi: potete tagliarli a listarelle e condirli con olio e aceto per una gustosa e fresca insalata estiva, metterli su una pizza insieme alle alici, oppure sulla pasta, usarli per fare una frittata oppure cuocerli al vapore. Ma tra le tante modalità di cottura noi oggi ci soffermiamo sulla più sfiziosa, quella che sicuramente prende per la gola tutti. Vedremo infatti come fare i fiori di zucca fritti, partendo dalla pulizia, per poi passare alla farcitura e infine alla cottura che sarà in due modalità: fritta e in friggitrice ad aria.

Nungning20/shutterstock.com

Come preparare i fiori di zucca

La prima cosa da fare è controllare che siano freschi: devono avere un colore brillante ed essere abbastanza aperti. Se al contrario vi accorgete che sono chiusi e scuri, probabilmente sono già vecchi. 

Una volta a casa, dovete pulirli: togliete le piccole foglioline alla base, apriteli delicatamente per poi privarli del pistillo e dei filamenti interni, che potrebbero dare un sapore amarognolo. Fate particolare attenzione, in caso vogliate farli ripieni, a non rompere la corolla.

A questo punto lavateli con la sola acqua e asciugateli delicatamente con un canovaccio pulito o con un po’ di carta da cucina, sia all’interno che all’esterno. Terminata questa operazione potete procedere con la preparazione vera e propria. 

La farcitura

Sulla farcitura ci si può sbizzarrire e prepararla seguendo i propri gusti. La versione classica dei fiori di zucca prevede l’uso di alici e mozzarella. In questo caso abbiate cura di sgocciolare il latticino prima, in modo che perda l’eccesso di liquido, che andrebbe a compromettere la croccantezza della pastella. 

Un’altra golosa idea è quella di farcirli con la ricotta, da sola o con un pezzetto di prosciutto o magari di speck per dare un po’ di sapidità… 

Avete mai provato a farcire i fiori di zucca con la burrata? Mettete un cucchiaino dentro prima di procedere a rivestirli con la pastella e, se volete stupire i vostri ospiti, provate ad aggiungere anche qualche goccia di olio al tartufo: sarà un’esplosione di sapore.

Shaiith/shutterstock.com

La pastella

Dopo averli farciti con il condimento che più vi piace, preparate una pastella e procedete con la cottura che può essere in olio, al forno, in friggitrice ad aria.


Per una buona frittura dei fiori di zucca si possono fare diversi tipi di pastella.

  • pastella all’acqua: in una ciotola mescolate acqua e farina fino a creare un composto liquido e privo di grumi. Immergete i fiori e friggeteli subito nell’olio caldo.
  • pastella con il lievito: c’è anche chi, alla classica farina con acqua, aggiunge un pizzico di lievito. In questo caso è indispensabile un riposo in frigo di almeno 30 minuti. Il risultato che si ottiene in questo modo è una vera e propria corazza croccante.
  • pastella con l’uovo: tra gli amanti del fritto c’è chi proprio non riesce a rinunciare al sapore dell’uovo. In questa versione, una volta sbattuto, viene mescolato con un po’ di acqua frizzante e con la farina. Impastate tutto accuratamente per evitare la formazione di grumi e immergete i fiori fino a creare un sottile “vestito”.  
  • pastella alla birra: per rendere più croccante e saporita la pastella potete sostituire l’acqua con la birra. Anche in questo caso vi suggerisco di far riposare i fiori per almeno mezz’ora in frigorifero.

La cottura

Terminata la preparazione della pastella, non ci resta che friggere! Già perché il metodo classico, e sicuramente più gustoso, è quello che prevede la cottura in olio bollente. Per friggere i fiori di zucca scaldate olio di semi, o d’oliva in una casseruola. 

Per verificare che sia al giusto punto di cottura posizionate un bastoncino di legno in verticale: se intorno si formano delle bollicine significa che l’olio è pronto; in caso contrario dovete aspettare ancora qualche minuto. Un’altra prova che potete fare è mettere un po’ di pastella nell’olio: se sale a galla piena di bollicine, siete pronti per friggere.

UliAb/shutterstock.com

Non cuocete troppi fiori tutti insieme: meglio farne 3 o 4 alla volta, perché altrimenti la temperatura dell’olio si abbasserebbe e l’effetto croccantezza sarebbe compromesso. Fate roteare i fiori usando due cucchiai – mai una forchetta: potreste bucarli facendo fuoriuscire il ripieno. Appena saranno dorati, sollevatevi con un mestolo forato e adagiateli su un piatto rivestito di carta assorbente da cucina. Salateli dopo averli cotti tutti e serviteli caldi.


L’alternativa alla classica frittura è la friggitrice ad aria, un elettrodomestico che sta prendendo sempre più piede e che consente di avere degli ottimi risultati utilizzano pochissimo olio. Con questa cottura, infatti, sarà sufficiente spruzzarne pochissimo e poi avviare l’elettrodomestico. Anche in questo caso vi suggerisco di non eccedere con la quantità di fiori: devono essere sistemati sulla griglia, distanziati, in modo che l’aria passi in maniera uniforme. Se dovete fare più cotture, perché ne avete un gran numero, vi suggerisco, al termine dell’ultima infornata, di metterli tutti di nuovo dentro il cestello per un paio di minuti, in modo da portarli a tavola tutti caldi e fragranti. 

Come fare i fiori di zucca: le ricette da provare assolutamente

Ora che abbiamo ben chiari i passaggi per fare i fiori di zucca vediamo insieme 3 ricette gustose. La prima non prevede ripieno ed è realizzata con una pastella l’acqua, la seconda invece ha una pastella alla birra e una farcitura di mozzarella e acciughe e la terza farà felici gli appassionati di friggitrice ad aria, con un ripieno di ricotta e prosciutto.

Fiori di zucca fritti: la ricetta classica

In questa prima ricetta procediamo alla realizzazione di una pastella poco densa, fatta con acqua frizzante, in cui i fiori vengono immersi fino a creare un leggero velo. Non sono farciti e questo comporta una velocità di preparazione. La cottura è la classica frittura. Un consiglio su tutti: aggiungete il sale solo alla fine per non compromettere la croccantezza.  Subito dopo vengono inseriti nella padella con l’olio. 

OlgaBombologna/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone (3 fiori a testa)

  • 12 fiori di zucca
  • 150 g di farina ’00
  • 170 ml di acqua frizzante
  • q.b. di sale
  • ½ l di olio di semi di arachidi

Procedimento

  1. Per prima cosa pulite i fiori di zucca come abbiamo spiegato sopra: apriteli, eliminate il pistillo, lavateli e asciugateli accuratamente, disponendoli poi in un piatto. 
  2. Nel frattempo preparate la pastella. In una ciotola versate la farina e, poco alla volta, l’acqua, mescolando delicatamente con la frusta, per evitare la formazione dei grumi. Dovete ottenere un composto liscio e semi liquido
  3. Scaldate l’olio in un pentolino dai bordi alti. Cuocete due o tre fiori alla volta, girateli con due cucchiai, poi quando saranno ben dorati, sollevateli mettendoli in un piatto da portata rivestito di carta assorbente. Ripetete l’operazione fino a che saranno tutti cotti. Salateli e serviteli caldi.

Fiori di zucca ripieni in pastella 

Anche in questo caso i fiori di zucca vengono fritti ma con una differenza rispetto alla ricetta precedente: la pastella, realizzata con la birra, deve arrivare ad avere una consistenza collosa, più densa: in questo modo resterà sarà più facile creare una sorta di corazza in grado di chiudere la farcitura di mozzarella e filetti di alici.

Lunov Mykola/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone (3 fiori a testa)

  • 12 fiori di zucca
  • 12 filetti di acciuga sott’olio
  • 200 g di mozzarella
  • 200 g di farina 00
  • 250 ml di birra ghiacciata
  • q.b. di sale fino
  • ½ litro di olio di semi

Procedimento 

  1. Pulite e lavate i fiori di zucca come descritto sopra, asciugandoli delicatamente con la carta per cucina anche all’interno. Fate molta attenzione a non rompere la corolla: una volta inserito il ripieno, infatti, rischierebbe di fuoriuscire. 
  2. Tagliate la mozzarella a listarelle e fatela scolare in un colino, per eliminare il liquido in eccesso. 
  3. Nel frattempo in una ciotola, versate la farina e mescolatela con la birra fredda. Usate una forchetta o una frusta per amalgamare e fare in modo che non si formino i grumi. Dovete ottenere un impasto leggermente colloso. Fatela riposare in frigo per 15 minuti.
  4. Arrotolate il pezzetto di acciuga intorno alla mozzarella. Prendete i fiori e aprite delicatamente la corolla e inserite il condimento. Chiudete quindi la punta verso l’interno. Nel frattempo scaldate l’olio.
  5. Riprendete la pastella, tuffateci i fiori e poi metteteli subito nell’olio caldo. Fatelo cuocere fino a che saranno ben dorati. Sollevateli con un mestolo forato, sistemateli in un piatto rivestito di carta da cucina, salateli e portateli in tavola caldi. 

Fiori di zucca in friggitrice ad aria: la versione leggera

Sappiamo che il fiore di zucca solitamente si intende pastellato e fritto, ma se anche voi siete tra quelli che preferiscono una cottura più leggera, ecco la ricetta che fa per voi. In questo caso non solo non abbiamo la pastella, ma anche il classico ripieno viene sostituito con una farcitura a base di ricotta. Insomma una versione differente, ma non per questo meno gustosa.  

tusharkoley/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone (3 fiori a testa)

  • 12 fiori di zucca
  • 250 g di ricotta
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 40 g di pecorino grattugiato
  • 1 uovo
  • q.b. di sale
  • q.b. di pangrattato
  • q.b. di parmigiano grattugiato
  • q.b. di olio extravergine di oliva

Procedimento

  1. In una ciotola mettete la ricotta, già scolata, e aggiungete l’uovo, il pecorino grattugiato e il prosciutto cotto sminuzzato finemente. Mescolate tutto fino a ottenere un composto omogeneo. 
  2. Pulite i fiori di zucca come descritto sopra, facendo molta attenzione a non rompere la corolla e a asciugando molto bene anche l’interno.
  3. Farcite i fiori di zucca con l’aiuto di un cucchiaio, poi chiudete la punta ripiegandola verso l’interno. Sistemateli su una teglia per la friggitrice ad aria.
  4. Ricoprite i fiori di zucca con pangrattato e parmigiano grattugiato, fate riposare in frigo per 30 minuti. Con uno spruzzino o un pennello da cucina oliate la superficie.
  5. Accendete la friggitrice ad aria a 180 °C e fate cuocere i fiori di zucca ripieni per 9 minuti, poi alzate a 190° per altri 5 minuti o comunque fino a completa doratura. Salate e portate in tavola caldi.

E voi, amate di più i fiori di zucca pastellati e fritti, oppure la versione light?


Immagine in evidenza di: Tatiana Vorona/shutterstock.com

POST A COMMENT