Visite Articolo:
74

Caro carburanti, il governo vede oggi i benzinai mentre il prezzo della benzina e il dibattito sulle accise monopolizzano l’attenzione. I sindacati sono stati convocati a Palazzo Chigi per le 11.30. L’incontro si svolgerà alla presenza dei ministri delle Imprese Adolfo Urso e dell’Economia Giancarlo Giorgetti e del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano. Le accise per ora non scendono. Il governo è pronto ad intervenire quando ci saranno maggiori incassi dall’Iva. Intanto i gestori hanno annunciato uno sciopero per il 25 e 26 gennaio, con presidio sotto Montecitorio. L’obiettivo è “porre fine a questa ‘ondata di fango’ contro una categoria di onesti lavoratori e cercare di ristabilire la verità”, spiegano unitariamente Faib-Confesercenti, Fegica, Figisc-Confcommercio, che accusano il governo di aumentare il prezzo dei carburanti, scaricando “la responsabilità sui gestori”.