Visite Articolo:
59

Nei giorni scorsi, L’Azienda sanitaria di Matera ha aperto per la prima volta, alle progressioni verticali. Sono, infatti, 20 i posti di categoria “D” con funzione di Collaboratore amministrativo professionale che saranno assegnati al Dipartimento amministrativo tramite un concorso interno. Si procederà con la sola comparazione dei titoli, basata sulla valutazione del dipendente e delle attività svolte negli ultimi tre anni di servizio. Programma ribadito  dalla dg dell’Asm, Sabrina Pulvirenti che dichiara di aver voluto avviare percorsi di valorizzazione delle professionalità interne, tenendo conto dell’esperienza acquisita e dell’impegno profuso. Invece, le note dolenti riguardano la cronica mancanza di personale medico che ha creato serie difficoltà nei reparti delle strutture ospedaliere di Matera e Policoro, ribadito in più occasioni da numerose sigle sindacali. “Abbiamo cercato di colmare questa lacuna nel migliore dei modi, ribadisce la Pulvirenti, provvedendo all’assunzione di alcuni chirurgi,  ostetriche e ginecologhe ma purtroppo dobbiamo constatare che pochi medici hanno risposto ai nostri avvisi. Bisogna programmare nuove strategie con gli Enti preposti finalizzata ad incentivare il personale medico a restare in Basilicata”. Intanto, bisogna accelerare l’iter ed il potenziamento del personale medico e infermieristico, in vista della somministrazione della quarta dose di vaccino che potrebbe creare ulteriori e disagi nei reparti. A buon intenditor, poche parole…