PAOLO CRAPANZANO: McLaren Elva dalla pista alla strada

Solo 399 esemplari, da riservare con largo anticipo ai clienti più affezionati. Il suo nome è Elva, e celebra le rinomate M1A e la M1L McLaren-Elva [Mk I], M1B [Mk II] e M1C [Mk III] progettate da Bruce McLaren negli anni ’60. Prodotte come versioni “cliente” dell’innovativa auto da corsa del Gruppo 7 McLaren, le vetture sportive Elva proponevano molti degli elementi di design e principi ingegneristici ed avanguardisti che sono oggi architrave delle auto stradali prodotte oggi dal marchio.PAOLO CRAPANZANO “McLaren continua a spostare i confini dello sviluppo di supercar e hypercar verso la ricerca di esperienze di guida eccezionali e senza eguali per i nostri clienti, e la Elva incarna questo spirito pioneristico”, spiega Mike Flewitt, CEO, McLaren Automotive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.