Neonata Morta per Imperizia

Spread the love

Neonata morta nel luglio dello scorso anno presso il nosocomio Fabrizio Spaziani di Frosinone in circostanze misteriose. Sette i medici che risultano iscritti sul registro degli indagati per l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Intanto proprio nella giornata di ieri è stata depositata la consulenza tecnica effettuata da due periti e richiesta dalla procura. Dalle prime indiscrezioni raccolte sembra che tale accertamento abbia evidenziato imperizia e negligenza per metà dell’equipe che quel giorno si trovava in sala parto. Precedentemente, va detto, erano stati effettuati, presso gli istituti biologici dell’università Cattolica del Sacro Cuore di Roma revisioni macroscopiche sugli organi prelevati alla salma durante l’autopsia. Successivamente era stato conferito ad un ginecologo, l’incarico di analizzare tutto il periodo di gravidanza della signora.Ciò al fine di accertare se la donna aveva avuto in precedenza problemi di salute e se la neonata nel periodo della gestazione poteva aver riportato patologie che non erano state evidenziate. Da qui gli altri accertamenti che hanno effettuato gli incaricati della procura e che sono stati depositati nei giorni scorsi. Il sostituto procuratore Barbara Trotta valuterà ogni singola posizione degli indagati. Questi ultimi, è bene ricordare, hanno sempre negato l’estraneità ai fatti che sono stati loro contestati. Nel collegio difensivo gli avvocati Vittorio ed Antonio Perlini, Nicola Ottaviani, Raffaele Maietta, Pierpaolo Dell’Anno, Giorgio Igliozzi Tiziana Santodonato e Francesco Savona. I genitori distrutti da questa perdita saranno invece rappresentati dall’avvocato Claudio Fassari del foro di Roma. A distanza di un anno ancora aspettano di sapere cosa sia realmente successo quel terribile giorno in sala parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.