Visite Articolo:
130

Una struttura moderna e tecnologicamente avanzata che arricchisce l’offerta formativo-scolastica della Provincia di Matera. Fortemente voluta dal presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, il nuovo istituto alberghiero è stato inaugurata stamattina alla presenza del prefetto di Matera, S.E. Sante Copponi, dell’Arcivescovo di Matera-Irsina, S.E. mons. Giuseppe Antonio Caiazzo, dell’assessore regionale, Cosimo Latronico, del consigliere regionale, Luca Braia, del sindaco di Pisticci, Domenico Albano, del dirigente scolastico del Fortunato, Anna Di Trani, del comandante della Compagnia dei Carabinieri di Pisticci, capitano Antonio Belardo, accompagnato dal luogotenente Giovanni Minardi, comandante della Stazione di Marconia, del dirigente del Commissariato di P.S. di Pisticci, Domenico Divittorio, e dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Matera.“ Questo  ha spiegato Marrese è un punto di partenza, non di arrivo: viviamo il presente con grande fiducia, forza e determinazione. L’obiettivo è continuare a potenziare l’offerta formativa nel nostro territorio per far sì che i nostri giovani abbiano tutti gli strumenti per poter essere competitivi sin da subito. Il lavoro non manca, ma lo affronteremo con lo spirito di sempre, caratterizzato da ottimismo, fiducia e sinergia. Oggi di fatto lanciamo un messaggio chiaro al territorio: se si lavora con costanza e impegno, nell’ottica della sinergia, si forniscono gli strumenti necessari alla formazione dei nostri giovani”.

Marrese ha poi ricordato “il lungo e travagliato iter che abbiamo dovuto affrontare e superare. Ha prevalso la mia, la nostra volontà di rendere fruibile questa struttura e per questo, ringrazio l’Ufficio Tecnico della Provincia di Matera, la Regione Basilicata, i dirigenti scolastici del Fortunato e tutti coloro che hanno consentito questa inaugurazione”. Soddisfazione anche nelle parole della dirigente scolastica, Anna Di Trani, che ha parlato di “sogno che si realizza” e di “grande emozione. Il nostro istituto  ha aggiunto Di Trani aveva bisogno da anni di una nuova struttura che oggi, anche grazie a quanto fatto dai miei predecessori Rocco Rondinelli e Franco Di Tursi, vede la luce. I ragazzi adesso avranno spazi e strumenti idonei per esercitare il loro diritto all’ istruzione. Grazie al presidente Marrese, senza il cui impegno certosino non avremmo potuto inaugurare la struttura”. Dopo la benedizione impartita da S.E. mons. Caiazzo, c’è stato spazio per un show cooking da parte degli studenti e un brindisi augurale con tutte le autorità presenti.