Oggi vedremo una ricetta che renderà la trippa tenerissima, quasi a farla sciogliere in bocca. Questo alimento è utilizzato anche nelle più raffinate cucine. Precedentemente era visto soltanto come un elemento di scarto, un cibo molto povero. Ma oggi è stato rivalutato anche grazie ai suoi incredibili valori. La trippa nel dettaglio si trova nello stomaco dei bovini e la sua funzione è quella di digerire l’erba.

E’ un ingrediente molto magro, con solo il 3% di grassi insaturi e benefici. Ha anche un buon contenuto di calcio, magnesio, zinco e selenio. Ma soprattutto è molto ricca di collagene, ottimo per i nostri muscoli, ossa, articolazioni, pelle, capelli, unghie.

Trippa morbidissima, Ingredienti

  • trippa 500 g (pulita)
  • polpa di vitello macinata 250 g
  • passata di pomodoro 150 g
  • formaggio cremoso spalmabile 20 g
  • sedano
  • cipolla
  • carota
  • vino bianco secco
  • olio
  • sale

Per preparare la trippa dovete cominciare dal soffritto. Tagliate finemente mezza cipolla, mezzo gambo di sedano e una carota. Fate soffriggere insieme all’olio extravergine di oliva in una pentola capiente. Quando il soffritto sarà morbido e i sapori saranno bene amalgamati, aggiungete la carne macinata. Fatela cuocere insieme a carota sedano e cipolla, quindi versate mezzo bicchiere di vino bianco.

Mentre aspettato che la parte alcolica sfumi completamente, passate a preparare l’ingrediente principale di questa ricetta: la trippa. Tagliatela a striscioline e aggiungetela nella pentola. Mescolate il tutto per due minuti, quindi versate anche la passata di pomodoro. Prima di chiudere il coperchio, coprite completamente la carne con poca acqua da mischiare al pomodoro.

Ora chiudete e lasciate cuocere per almeno un’ora e mezza. La trippa deve raggiungere la consistenza desiderata, quindi non abbiate paura di continuare la cottura se non è ancora morbida come preferite. Trascorso il tempo necessario, aggiungete il formaggio e aggiustate di sale. Amalgamate il tutto e servita. La trippa è pronta per essere gustata.

LEGGI ANCHE—> Uova in trippa o finta trippa: altro che frittata! il secondo povero della tradizione contadina. Facile, veloce e buonissimo

trippa zia rodolfa