Avete mai sentito parlare del pan di lana? Anche conosciuto con il termine americano wool roll bread, si tratta di un lievitato dalla forma simile a quella di un gomitolo di lana, appunto, che ha spopolato sul web grazie a un video diventato virale nel 2021, in piena pandemia. Periodo in cui, lo sappiamo bene, molti italiani (ma non solo) hanno iniziato a mettere le mani in pasta e a dilettarsi con i panificati. Ma non si è trattato solo di pizza. Pane, focacce, brioches… In tutto il mondo la chiusura forzata ha spinto le persone a dedicare più tempo alla cucina e a inventare ricette di ogni tipo, e quella del pan di lana è diventata un vero e proprio trend

Sofficissimo e anche molto bello da vedere, non c’è foodblogger che non abbia provato a farlo almeno una volta per postarlo sulla propria pagina Instagram. In questo articolo, allora, scopriamo di cosa si tratta, chi l’ha inventato, cosa lo rende così speciale, e ovviamente… la ricetta!

Origini del Wool Roll Bread, il lievitato che sembra un gomitolo di lana 

La ricetta del pan di lana è diventata virale grazie a un video caricato sul canale YouTube Apron banking Channel il 26 febbraio 2021. Con già 6 milioni di views dopo le prime due settimane dalla pubblicazione, il video ha reso in pochissimo tempo il pan di lana un vero e proprio trend culinario. Blogger malaysiano e appassionato di cucina, Apron illustra come preparare passo passo questo dolce lievitato dalla consistenza simile a quella di un pan brioche.

Ika Rahma H/shutterstock.com

Ma l’idea originale sembra essere nata alcuni mesi prima, quando dei pasticceri vietnamiti hanno postato sul web due video, uno in agosto e uno in ottobre, che parlavano del bánh mì cuôn len o wool roll bread, appunto. Il primo in vietnamita e il secondo in inglese, hanno ricevuto rispettivamente 70.000 e 20.000 visualizzazioni. Dei numeri senza dubbio interessanti, anche se non così elevati da far diventare i video virali. Ad ogni modo, pare che a “piantare i semi” dell’idea che, pochi mesi dopo avrebbe spopolato su tutti i social, siano stati proprio loro. Ma quindi, cos’è di preciso il pan di lana e cosa lo rende così speciale? 

Cos’è il pan di lana: non un semplice pan brioche  

Il pan di lana deve il suo nome alla sua particolare forma che ricorda appunto quella di un gomitolo di lana. La pasta viene, infatti, lavorata in modo tale da creare sulla superficie tanti “fili” che sembrano intrecciati come in una matassa. Sofficissimo per la presenza di panna e con solo 30 grammi di zucchero nell’impasto, nasce come un lievitato dal sapore neutro che si presta benissimo a essere riempito con delle golose farciture, sia dolci che salate. Ma come succede per tutti i trend, ogni pasticcere che ha provato a realizzarlo lo ha poi modificato secondo le proprie esigenze e necessità. Pare che l’impasto originale prevedesse dell’uvetta all’interno, ma basta fare una piccola ricerca sul web per trovare infinite versioni alternative, da quella dolce con il cioccolato a quella salata con la caciotta affumicata

Firanita/shutterstock.com

Pur essendo molto semplice da preparare, presenta alcuni passaggi che richiedono particolare attenzione per ottenere un risultato finale perfetto: 

  • la fase di lievitazione dovrebbe avvenire a circa 28 gradi;
  • la fase di stesura dell’impasto, che viene diviso in cinque palline, successivamente stese e poi “intagliate” in modo tale da conferirgli la tipica forma di un gomitolo quando le si arrotola; 
  • la fase di cottura: non deve eccedere nei tempi per non rischiare di imbrunire troppo la superficie.

Proprio per queste sue caratteristiche tecniche un po’ insidiose, il pan di lana è stato anche protagonista della prova tecnica dell’undicesima puntata di Bake Off Italia 2022, famoso programma televisivo per aspiranti pasticceri in onda su Real Time. Ma veniamo alla ricetta. In questo articolo vi propongo quella originale proposta da Apron sul suo canale YouTube, ma potete tranquillamente cambiare il ripieno o variare gli ingredienti per renderla a prova di ogni esigenza!

La ricetta del Pan di Lana 

La ricetta del pan di Lana che propone Apron è semplice e illustrata passo passo nel suo video. Prevede l’utilizzo di una planetaria, ma con un po’ di pazienza (e olio di gomito) e allungando un po’ i tempi è possibile realizzarla anche a mano.

Per il ripieno, sbizzarritevi. Il pan di lana è buonissimo riempito di cioccolato e frutta secca, ma anche con un mix di formaggi per gli amanti del salato. Insomma, date libero sfogo alla fantasia e preparatevi a cucinare il lievitato più originale mai realizzato prima!

Gina Pamungkas/shutterstock.com

Ingredienti 

  • 80 ml latte intero
  • 8 g lievito di birra fresco (oppure 7 g disidratato)
  • 30 g zucchero 
  • 5 g sale
  • 1 uovo 
  • 100 ml panna 
  • 200 g farina 0
  • 100 g farina Manitoba 

Procedimento

  1. Per prima cosa sciogliete il lievito nel latte tiepido
  2. Versate nella ciotola della planetaria 1/3 della panna insieme a tutti gli ingredienti a parte il sale, quindi mettete il gancio e azionate a velocità bassa. Se non avete la planetaria, versate gli ingredienti all’interno di una ciotola capiente e iniziate a impastare prima con una forchetta e poi a mano. 
  3. Quando gli ingredienti iniziano ad amalgamarsi, unite la restante panna e il sale e lasciate andare per una decina di minuti, finché l’impasto non risulta liscio e compatto
  4. Coprite l’impasto con uno straccio o della pellicola e lasciate riposare fino al raddoppio. 
  5. Una volta che l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, dividetelo in cinque parti uguali e formate delle palline delle stesse dimensioni. Quindi mettetele su una teglia e lasciatele riposare per altri 15 minuti in modo da far “rilassare” l’impasto. 
  6. Passati i 15 minuti, stendetele una per volta e dategli una forma allungata ovale. Con una rotella tagliapizza o un coltello, create tante striscioline fino a metà impasto e sull’altra metà mettete il ripieno che avete scelto.
  7. Ripiegate i bordi esterni della parte dell’impasto senza frange verso il centro, quindi arrotolatelo dal basso verso l’alto fino a ottenere un rotolo. Fate lo stesso con tutte le palline. 
  8. Ungete uno stampo di 20 cm di diametro e alto almeno 7 cm con del burro, mettete della carta da forno sul fondo quindi adagiate i 5 rotolini lungo il perimetro. 
  9. Coprite lo stampo con della pellicola e fate lievitare per almeno un’ora, finché l’impasto non sarà raddoppiato. 
  10.  Una volta lievitato, spennellate la superficie con del latte.
  11.  Infornate a 170 °C per 20 minuti
  12.  Passato questo tempo, sfornate e lasciate intiepidire. Il pan di lana è pronto!

Conoscevate il pan di lana? Sareste curiosi di provare a realizzarlo? 


Immagine in evidenza di: Ika Rahma H/shutterstock.com

È nata e vive in provincia di Verona, dove si è laureata in Lingue per l’editoria. Ha una passione per la pasticceria e il mondo del vino e attualmente sta terminando gli studi per diventare insegnante di yoga.
Ama i sapori delicati ma decisi, come quello delle nocciole in un crumble di mele profumato alla cannella. In cucina non devono mancare: amore e un buon dessert.