Crolli, tre persone a processo per le 17 vittime in via Rossi

Spread the love

Rinviati a giudizio il titolare della ditta che ha fatto i lavori di ristrutturazione tra il 1999 e il 2000, e due ingegneri. L’udienza il primo aprile

L’AQUILA. Il gup Marco Billi ha rinviato a giudizio (udienza fissata al primo aprile) tre imputati per il crollo di un immobile in via Generale Francesco Rossi, una strada poco distante dalla villa comunale, nel quale persero la vita 17 persone. Gli imputati a processo sono gli ingegneri Diego e Davide De Angelis, che hanno progettato i lavori di ristrutturazione dell’immobile effettuati tra il 1999 e il 2001, e Angelo Esposito, titolare dell’impresa che curò le opere finite nel mirino. Le accuse sono omicidio colposo, disastro colposo e lesioni. (g.g.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.