Danila Cattani presenta il suo VIDEO che spopola su Instagram

Tornata  martedì 24 aprile dall’America Danila Cattani Atleta, Personal Trainer Fotomodella Dopo due giorni di viaggio interminabili e un sacco di voli cancellati sono riuscita a partire da Miami . Ora sono a casa de miei genitori ma in un piccolo appartamento a sé stante poiché per le direttive del governo sono obbligata a stare in isolamento preventivo per 14 giorni prima di poter stare con altre persone, in questo caso la mia famiglia.

 

 

 

Palestre chiuse in tutta Italia: la piattaforma virtuale di fitness Cyberobics invita il Paese ad allenarsi a casa gratuitamente in questo periodo

Siamo in tempi molto difficili. In Italia è stata dichiarata l’emergenza nazionale e tutte le persone sono incoraggiate a rimanere a casa per prevenire la diffusione del Coronavirus (COVID-19). La vita pubblica si è fermata e, tra le altre strutture, tutte le palestre sono chiuse fino a nuovo avviso.
Per questo, la catena di palestre McFIT e il suo marchio partner Cyberobics, che fanno entrambi parte della società leader in Europa per il fitness e lo stile di vita, RSG Group GmbH, hanno deciso di offrire gratuitamente i corsi di fitness virtuale dell’app Cyberobics a tutti gli italiani fino a quando questa emergenza sarà passata.
Lo sport e l’allenamento sono componenti importanti del benessere della persona. Non solo aumentano la forma fisica e quindi contribuiscono al sistema immunitario, ma assicurano anche l’equilibrio psicologico e fisico, specialmente in periodi di tensione. Secondo uno studio dell’Università del New South Wales, infatti, una sessione di allenamento a settimana è sufficiente per ridurre il rischio di depressione.

McFIT e Cyberobics vogliono quindi fare qualcosa di buono per milioni di italiani che, attualmente, devono trascorrere molto tempo a casa, e dare loro l’opportunità di allenarsi nella propria abitazione senza restrizioni. “Siamo estremamente colpiti dalla situazione attuale in Italia. Chiunque stia bene e non abbia sintomi di malattia può prendersi una pausa e immergersi in un altro mondo per un momento attraverso queste spettacolari sessioni di training online”, afferma Vito Scavo, Amministratore Delegato di McFIT Italia.
Cyberobics è la piattaforma di fitness con la più grande varietà di corsi virtuali. L’app contiene oltre 100 unità di allenamento per uomini e donne e offre corsi per principianti e avanzati. Ci sono allenamenti HITT, allenamenti con kettlebell, lezioni di danza, yoga e pilates. Il tutto filmato con i migliori allenatori del mondo, in location originali ed esclusive negli Stati Uniti, e poi doppiato in lingua italiana.
Nelle prossime settimane, Cyberobics trasmetterà in streaming anche corsi live con istruttori italiani in tempo reale. Ciò rafforzerà ulteriormente la sensazione del gruppo di allenarsi insieme, anche se ogni partecipante al corso si trova effettivamente a casa propria.

“Riteniamo che sia importante mantenere un po’ di normalità e fare qualcosa per gli altri, soprattutto in situazioni estreme come questa”, aggiunge Oliver Schulokat, CEO di Cyberobics. “L’allenamento virtuale con Cyberobics è ideale proprio per questo. Stiamo ora attivando l’app e tutti in Italia potranno usarla gratuitamente“. 

Questi i link per scaricare l’app Cyberobics che è totalmente free e senza vincoli:
– APPLE: apple.co/2W5WZmp 
– ANDROID: http://bit.ly/3b0NgCn

#IOMIALLENOACASA  – #CYBEROBICS

Esce su polegood.com Intervista a Nancy Dibenedetto: il vero segreto del pole dance “il sacrifico”

Puntando lo sguardo verso  il cielo si scopre che all’origine del mondo c’è “quell’arte nobilissima che è la danza di cui si dice ella esser nata da principio col mondo istesso”.  Cosi come il personaggio Nancy Dibenedetto ci fa dono delle sue parole parafrasando quel ritmo dell’armonia come espressioni del piacere. Dunque La danza è il simbolo vivente di questa continua e ininterrotta traduzione, e a partire da qui possiamo incominciare a leggere le parole di Nency che recitano quel  frammento gnostico: “Chi non danza non sa cosa succede”.

Ci fai una tua breve presentazione con una piccola biografia?

Sono nata ad Altamura in Puglia ed ho iniziato i miei primi studi di danza sin da piccola fino a specializzarmi, verso i 18 anni, nella danza classica, moderna e Jazz rispettivamente   con il metodo R.A.D. e I.S.T.D.

Completati i miei studi presso il Liceo Classico mi sono iscritta alla facoltà di “lingue e letteratura straniera” sostenendo i primi esami a cui è seguito un soggiorno di circa un anno a Londra, dove ho potuto perfezionare la lingua e fare diverse esperienze lavorative, con l’intento di capire fino in fondo le mie aspirazioni.

Nancy dibenedetto

Abbagliata dalla realtà londinese pensavo di trasferirmi li, ma mentre ero a Roma al “British Council” proprio per decidere gli studi da intraprendere, questa nuova città iniziava ad affascinarmi.

Così ho continuato i miei studi di danza presso lo “IALS” e la “Maison de la dance” di Roma e mi sono contemporaneamente iscritta alla facoltà di “Lettere con Indirizzo Spettacolo” presso l’Università “la Sapienza”.

A Roma ho fatto alcune comparse per films, ho avuto una esperienza lavorativa come ballerina in RAI, ho partecipato ad un video clip musicale per MTV ed ho trascorso diversi mesi in Gran Canaria lavorando come ballerina coreografa.

Tornata a Roma mi sono laureata in “Lettere con indirizzo spettacolo” ed ho intrapreso gli studi professionali come istruttrice certificandomi col metodo “Polestar®” per il “Pilates” e metodo sia “PoleXGym®” che “Xpert®” per la “Pole Dance”.

Nel 2014 ho partecipato al primo Campionato Nazionale di “Pole Sport” e nel 2015 a quello internazionale di “Pole Art” grazie alle mie insegnanti Titty Tamantini ed Alessandra Marchetti, campionessa mondiale di Pole Dance, ed ho fatto qualche esibizione in giro per l’Italia mentre insegnavo in varie palestre.

In seguito ho deciso di lasciare Roma e tornare in Puglia dove ho continuato ad insegnare Pilates e Pole Dance. Ho fatto alcune esibizioni nella mia città e nei paesi limitrofi e una performance di pole dance come controfigura in un film.

Nel 2016 ho aperto la mia scuola “BUTTERFLY CENTER”, prima ed unica scuola di Pole Dance sul territorio che continuo a gestire ancora oggi con il ruolo di insegnante e presidente.

Grande di aver accettato il nostro invito, inizierei col chiederti come sei approdata al Pole?

Si figuri, per me è un piacere! Alla Pole sono approdata per caso quando ho visto qualche foto e video della mia collega finlandese, coreografa alle Canarie, attualmente riconosciuta tra i grandi della Pole Dance. Subito, entusiasta, capii che quella disciplina in qualche modo mi apparteneva e fu come una luce che si accese dentro di me.

Com’è la tua vita fuori dallo sport?

Premesso che molto del mio tempo è assorbito dal lavoro, nel tempo libero amo stare con la mia famiglia per “recuperare” più di 15 anni passati lontano da loro.  Mi piace viaggiare, fare passeggiate in campagna, leggere, andare a teatro, ascoltare e ricercare musica che in qualche modo mi ispira ed è “benzina” per la mia vita.   N

Cosa significa per te essere ambiziosi?

Semplicemente ascoltarsi, capire bene quali sono le proprie propensioni e sogni e cibarsene continuamente.

Oggi guardandoti allo specchio come ti definisci?

In generale non mi piacciono le definizioni ma, ahimè, sono una persona sincera e onesta.

Hai un motto?

In realtà ne ho diversi in base alle situazioni ma quello che sento più mio è:

PENSA ALLA SOLUZIONE, NON AL PROBLEMA!

Quali sono le tue aspirazioni future?  

Mi piace il palcoscenico e tutto cio’ che riguarda il mondo dello spettacolo, per cui mi piacerebbe avere più opportunità per esprimere al massimo le mie potenzialità.

Ci sono stati momenti scoraggianti in cui stavi per mollare tutto?                     

Si ho avuto momenti scoraggianti e difficili nella mia vita e ricordo che davanti a me si sono prospettate due strade: il bene ed il male.

Non potevo che scegliere il bene senza mollare ed a tutti i costi, perché la vita è un dono prezioso e va affrontata sempre con forza, coraggio e positività.

Quali sono le ragioni per cui una donna debba avvicinarsi alla pole dance?

Perché è una disciplina divertente e stimolante capace di sviluppare tanta forza e resistenza sia a livello fisico che mentale, aumenta l’autostima, la sicurezza in sé stesse e migliora l’umore.

Sul piano fisico, in particolare, quali sono i maggiori benefici?

Oltre ai benefici dello sport in generale, la pole dance è una disciplina completa che in particolare   permette, allenandosi a carico naturale (quindi sollevando il proprio corpo), di ottenere un fisico tonico ed armonico.  In più è ritenuta una vera e propria medicina naturale, tanto che in alcuni paesi scandinavi viene utilizzata come disciplina psicoterapeutica.

E’ necessario integrare la pole dance con altre attività tipo la corsa o la palestra?

Questo dipende dagli obiettivi e dal tipo di lezione di pole dance che si segue. La mia lezione è abbastanza completa e non è necessario integrare altre attività, ma basta solo mantenere uno stile di vita attivo ed una buona alimentazione.

Ci parli della tua scuola? Chi sono i ragazzi e le ragazze che si avvicinano a questo sport?

La mia scuola la vivo come un paradiso!

È molto luminosa, ariosa e colorata. E’ stata realizzata con pavimento, attrezzi, pali, etc. professionali.

A questo sport, nella mia scuola, si avvicinano per lo più donne e le fasce di età variano dalle più piccine a ragazze ed adulti.

Ultima domanda il senso della vita?

Stare bene e in salute cercando di avere sempre un sogno nel cuore.

/

Chi è Danila Cattani? Vita privata, successi e gara della super modella, influencer di grande successo

danila cattani

C’è una possibilità su un milione di sfondare nello Star System. Ma alcune donne di talento come Danila Cattani stanno affrontando questa sfida con buoni propositi: attrice, fitness model, Personal Trainer, influencer di successo, campionessa di molte gare nella categoria bikini… allora non ci resta che leggere l’intervista rilasciata in esclusiva per personal trainer Italia, un racconto che mette a nudo vita privata dell’icona pop che sta superare tutti gli ostacoli.

 

Per farti conoscere meglio dai tuoi fan ci racconti in breve alcune tue tappe importanti della tua carriera?

Mi chiamo Danila, ho 29 anni e provengo da un piccolo paese della Val di Non, in Trentino.Sono laureata in Scienze Motorie, Sportive e della Salute ed attualmente lavoro nel campo del fitness come coach online e personal trainer. Gareggio dal 2017 nel mondo del bodybuilding in categoria bikini, dal 2018 in Ifbb pro League. Ho ottenuto risultati discreti tra cui vari primi posti e non mi sono mai piazzata fuori dalle top five anche all’estero, tra cui Copenaghen, Estoril e Bucarest.

Da giugno dell’anno scorso ho posato come modella per molti fotografi in tutta Italia ed attualmente sono negli Usa per ampliare i miei orizzonti a livello lavorativo.

danila cattani

Puoi anticiparci qualcosa sui tuoi prossimi progetti lavorativi?

Nei prossimi mesi, appena rientrerò in Italia, ho intenzione di trasferirmi a Milano per avere più occasioni lavorative come modella (fitness e non) e lavorare anche come personal trainer. A Milano la richiesta è molto più alta che in Trentino. A livello agonistico invece ho in programma di gareggiare in autunno.

Hai il desiderio di una carriera nel mondo dello spettacolo? Se sì, cosa nello specifico?

certo! Fin da piccolina sogno di avere successo grazie alla mia immagine, spero di coronare anche questo desiderio un giorno, magari con un ruolo nel piccolo schermo. Mi piace non pormi limiti. Tentar non nuoce.

C’è un personaggio dello spettacolo con cui vorresti lavorare?

Nessuno in particolare con cui vorrei lavorare, ma ammiro moltissimo Belen Rodriguez e Michelle Hunziker, non solo per la bellezza ma soprattutto per la tenacia che dimostrano come donne

DANILA CATTANI

FOTO DI CREDIT PHOTO Daniele Dentamaro

Quando conta per te la bellezza?

la bellezza per me è sempre stata importante. Si sa, non è tutto, ma chi non desidera sentirsi bello? Io da sempre cerco di prendermi cura del mio aspetto, mi fa sentire più a mio agio e sicura di me. Ovviamente però, ripeto, è il carattere che fa la vera differenza.

C’è un forte senso di autocritica per arrivare ad avere un fisico a questi livelli?

io sono molto autocritica. Anche troppo a volte. Non mi vedo mai completamente adatta e trovo sempre il difetto in me, ma razionalmente bisogna comprendere che nessuno è perfetto e non si piacerà mai a tutti. Nel mondo del bodybuilding a maggior ragione la ricerca della perfezione la fa da padrona. Sul palco anche il dettaglio fa la differenza.

DANILA CATTANI

FOTO DI CREDIT PHOTO Daniele Dentamaro

Per le donne che vorrebbero intraprendere questa strada cosa consigli?

Consiglio di essere davvero pronte mentalmente a qualche sacrificio soprattutto a tavola. Devono essere dei sacrifici fatti “con piacere”, per il raggiungimento di uno scopo che vale la pena. Se allenamento e dieta risultano essere dei supplizi, non fa per loro.

Un regalo che ti piacerebbe ricevere in questo momento?

Un bonifico bancario! Sto spendendo o meglio investendo un sacco di soldi qui in Usa. Però va bene così. Vale la pena rischiare sempre.

Cose il successo?

il successo penso sia il raggiungimento dei propri obiettivi. Anche se, chi è ambizioso, non si accontenta mai davvero.

Ultima domanda il senso della vita?

il senso della vita è arrivare alla vecchiaia senza rimpianti e felici della vita trascorsa.

American Academic Group nuovo partner Virtus Roma

La Virtus Roma è felice di accogliere nella propria famiglia di partner commerciali l’American Academic Group in qualità di “Educational partner”.

L’American Academic Group è una scuola di inglese a Roma che offre corsi professionali adatti a ogni livello. American Academic Group è depositaria del metodo T.L.W. Smart Learning che comprende una serie di nozioni e approcci concreti nel settore della formazione e dell’erogazione di corsi di lingua inglese. L’American Academic Group è composta da uno staff internazionale, docenti madrelingua abilitati, direttori didattici, assistenti in supporto al corpo docenti e studenti.

Questo il benvenuto del Direttore marketing Virtus Roma, Nicola Tolomei: «Siamo molto contenti di poter abbracciare l’American Academic Group nella nostra famiglia, in quanto è un partner di grande valore educazionale, un fattore per noi molto importante che ci permetterà di poter sviluppare anche con loro progetti mirati al target giovanile. Inoltre American Academic Group fornirà al club servizi di traduzione in occasioni di eventi ufficiali e conferenze stampa».

Le parole di Ana Milatovic, AD di American Academic Group: «L’American Academic Group è lieto di trasformare l’ammirazione nei confronti di una delle maggiori realtà sportive di Roma in concrete azioni di supporto. La collaborazione è volta sia allo sviluppo interno dell’impresa Virtus sia alla migliore definizione della sua immagine all’esterno. La cultura americana è madre e culla sia del basket che di American Academic. In collaborazione con l’ufficio marketing della Virtus, American Academic renderà l’immagine della squadra maggiormente coerente con il mondo americano».

Dermalogica vi aspetta da Delia Beauty Spa: l’arte della cura della pelle nel cuore di Roma

La cura della pelle è un’arte che bisogna conoscere nei minimi dettagli per poterla applicare. Una settimana fa, mercoledì 23 ottobre, nella splendida cornice di Piazza di Pietra, si svolgeva a Roma l’evento “Arte e Bellezza“; in un luogo d’arte veniva approfondito il tema della cura della pelle con Dermalogica.

Arte e Bellezza, la cura dell’anima e del corpo, da oggi sono “a portata di mano” nella Capitale in unico luogo. Dermalogica, infatti, è finalmente a Roma da Delia Beauty SPA in Piazza della Rotonda, 7 (Pantheon).

I trattamenti professionali da Delia Beauty Spa sonoun’esperienza unica, un ricordo piacevole, non solo perché sono esclusivi, ma perché ogni volta garantiscono risultati straordinari.

Le Professional Skin Therapist di Dermalogica sono tra le professioniste più qualificate del settore e ognuna ha conseguito certificazioni presso l’autorevole istituto post-diploma The International Dermal Institute.

C’è di più: nei giorni 6 e 7 novembre le professional skin therapist di Delia Beauty Spa vi aspettano per un face mapping e face fit gratuito.

Prenota subito il tuo spazio allo 06 68809244

Se vuoi scoprire di più su Dermalogica consulta il sito http://www.dermalogicaskincare.it


Nona edizione di Tennis & Friends: effettuati oltre 20.360 check up nel weekend di prevenzione al Foro Italico

Jimmy Ghione – Giorgio Borghetti
Ph. Carlo Piersanti

Il 12 e 13 ottobre due giornate di prevenzione gratuita ricche anche di sport e spettacolo

Vince il trofeo Peugeot la coppia Jimmy Ghione – Giorgio Borghetti

Roma, 13 ottobre 2019 – Con 20.360 controlli effettuati e circa 100.000 presenze al Foro Italico di Roma, si chiude la nona edizione di Tennis & Friends.

L’evento ha visto scendere in campo numerosi personaggi dello sport e dello spettacolo mentre equipe mediche di alcune delle principali aziende sanitarie romane hanno eseguito ininterrottamente e gratuitamente controlli al pubblico.

Vincitrice al primo posto la coppia Jimmy Ghione – Giorgio Borghetti, seguita da Federica Gentile – Anna Pettinelli. Al terzo posto la coppia Mara Santangelo – Massimiliano Ossini.

Targa ad honorem Fondazione Ania a Maria De Filippi, Premio Speciale Cappiello Design a Nicola Pietrangeli.

Venerdì 11 si è svolta una giornata interamente dedicata alle scuole con attività didattiche e sportive alternate a momenti di dibattito dedicati alla lotta contro il bullismo e alla sana alimentazione. Ha partecipato tra i testimonial Max Giusti.

La manifestazione è stata aperta con una cerimonia alla quale erano presenti il cardinale Angelo Comastri vicario generale di Sua Santità per la Città del Vaticano, il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri, contrammiraglio Fabio Agostini capo dipartimento pubblica informazione dello Stato maggiore della Difesa, Valentina Vezzali, Giovanni Malagò presidente del CONI. Al Foro Italico sono intervenuti anche: Rocco Sabelli presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Antonio De Iesu vice capo della Polizia di Stato, Vincenzo Spadafora ministro per le Politiche giovanili e lo Sport e Daniele Frongia assessore Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma, Franco Anelli rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e Maria Bianca Farina presidente Ania e Roberto Tavani della Regione Lazio, intervenuto per portare un messaggio del presidente Nicola Zingaretti.   

Giunta alla nona edizione, Tennis & Friends è uno dei più importanti eventi sociali nell’ambito della prevenzione in Italia. Interamente dedicato alla salute, l’evento ha lo scopo di promuovere un corretto stile di vita, una diagnosi precoce e permettere a tutti di effettuare check-up gratuiti e visite specialistiche.

I numeri di Tennis & Friends evidenziano l’importanza della manifestazione: la crescita è pari a oltre il 20% ogni anno.

L’ambiente accogliente del Villaggio della Salute, un rinnovato Villaggio dello Sport, con la presenza di personaggi del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo impegnati nel Torneo Tennis Celebrity, sono gli elementi che hanno permesso di intrattenere il pubblico in attesa di effettuare il proprio check-up gratuito.

Salute, Sport, Solidarietà, Sostenibilità e Spettacolo sono le 5 S, le parole chiave che sintetizzano lo spirito di questo evento che ha già interessato Roma e Napoli e si propone a breve di raggiungere anche altre città e regioni italiane.

La manifestazione è sostenuta dalle massime istituzioni: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Difesa, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, Ministero della Salute, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Regione Lazio, Roma Capitale, CONI, Sport e Salute S.p.A., Istituto di Credito Sportivo e le maggiori Federazioni Sportive.

“La manifestazione quest’anno è cresciuta ulteriormente – ha commentato Giorgio Meneschincheri ideatore di Tennis & Friends e specialista in Medicina preventiva e direttore medico delle relazioni esterne della Fondazione Policlinico Universitaria Agostino Gemelli IRCSS – grazie ad un coinvolgimento ancora maggiore delle istituzioni, sia a livello locale che nazionale. E’ riduttivo considerarlo soltanto evento di Salute e Sport, anche se queste due componenti sono sicuramente le più significative. Abbiamo continue testimonianze positive dalle persone che vengono a visitare il Villaggio: alcune di queste, proprio grazie alla manifestazione intraprendono un percorso di screening e check up che le portano a scoprire patologie di cui non sarebbero venute a conoscenza. Queste storie sono un incentivo a proseguire sulla stessa strada e a cercare nuove collaborazioni anche con altri territori in Italia. Diamo appuntamento alla prossima tappa di Napoli; torneremo a Roma per il decennale di Tennis & Friends”.

IL VILLAGGIO DELLA SALUTE

Tennis & Friends, nata grazie alla collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS che non ha mai fatto mancare il suo sostegno, è stato per la prima volta affiancato da aziende sanitarie del territorio: l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli, l’Ospedale Cristo Re, l’Ospedale San Carlo di Nancy. Nell’area sanitaria, con un punto informativo e di screening gratuito, anche il Consorzio Universitario Humanitas, in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e LUMSA, con il progetto Childrenitalia, Villa Betania, Villa Tiberia Hospital, SIU – Società Italiana di Utologia e SIGO – Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia.

Presente anche quest’anno CONI SportLab, con una divisione dedicata alla Medicina Sportiva; si rinnova l’area della Regione Lazio e della ASL Roma 1 che interverranno con punti di prevenzione per la salute della donna e del bambino, l’alimentazione e il movimento, percorso nascite e la somministrazione di vaccinazioni, ai quali si aggiunge un’area informativa per la divulgazione dei programmi regionali di prevenzione.

Prezioso è stato il rinnovato supporto della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza che hanno permesso al pubblico di effettuare screening gratuiti con la propria equipe medica e daranno vita al villaggio con le loro attività istituzionali.

Inoltre, la 9^ Edizione ha visto la nascita di un’importante collaborazione con il Ministero della Difesa che, per la prima volta, ha partecipato con personale medico-infermieristico dell’Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri per ampliare le attività cliniche fruibili dal pubblico presso l’Area Sanitaria Interforze.

A permettere lo svolgimento delle visite mediche gratuite presso il Villaggio della Salute anche i volontari della Croce Rossa Italiana e dell’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali (UNITALSI),

In campo anche: Fondazione Santobono Pausilipon, Associazione Italiana Studio Osteosarcoma, Donatorinati ADVPS Onlus, HHT Onlus, Associazione Andrea Tudisco, SuperEroi Acrobatici, Bulli Stop, Lollo10, Associazione Edela, AVOG Volontari Gemelli e AGOP Associazione Genitori Oncologia Pediatrica, la Protezione Civile.

Di seguito le specialistiche presenti:

Alimentazione, Allergologia, Angiologia, Cancer Center Colon Retto e Pancreas, Cardiologia, Dermatologia, Diabete e Colesterolo, Endocrinologia, Endometriosi, Gastroenterologia, Ginecologia, Ipertensione, Medicina dello Sport, Medicina Generale, Oculistica, Odontoiatria, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Pneumologia, Psicologia, Reumatologia e Osteoporosi, Senologia, Urologia, Vascolare, Vaccinazioni

Continua l’impegno del settore assicurativo al fianco del Tennis and Friends. Per il terzo anno consecutivo la Fondazione ANIA è stata presente alla manifestazione con due aree all’insegna della prevenzione e della protezione: una è stata allestita con postazioni per check up medici gratuiti con allergologi, epatologi, nutrizionisti e cardiologi. L’altra era un’area istituzionale, nella quale sono state illustrate le attività della Fondazione ANIA e sarà diffuso materiale informativo sui corretti stili di vita.

IL VILLAGGIO DELLO SPORT

Confermato per il secondo anno, il Villaggio dello Sport è stato realizzato in collaborazione con Sport e Salute S.p.A. e con il CONI al fine di promuovere la pratica delle diverse discipline sportive. Erano presenti: Federazione Ciclistica Italiana, Federazione Italiana Atletica Leggera, Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, Federazione Italiana Pallacanestro, Federazione Italiana Pallavolo, Federazione Italiana Rugby, Federazione Italiana Sport Equestri, Federazione Italiana Tennis, Federazione Italiana Tennis Tavolo, Federazione Italiana Tiro con l’Arco, Federazione Pugilistica Italiana, Impacto Training e Dragonet oltre alle divisioni Sportive delle Forze Armate e delle Forze dell’ordine: Guardia di Finanza – Fiamme Gialle e Polizia di Stato – Fiamme Oro.

Sabato 12 e domenica 13 ottobre sono intervenuti il Presidente onorario di “Tennis & Friends” Nicola Pietrangeli, ambasciatore italiano del tennis nel mondo e Lea Pericoli, ambasciatrice della manifestazione, oltre a:

Maria De Filippi, Neri Marcorè, Lorella Cuccarini, Roberto Ciufoli, Nicola Piovani, Jimmy Ghione, Valter Veltroni, Dario Badiera, Roberta Beta, Edoardo Leo, Vincent Candela, Maria Grazia Cucinotta, Pasquale Petrolo, Claudio Gregori , Paola Perego, Lucio Presta, Patrizia Pellegrino, Milena Miconi, Nicole Grimaudo, Manila Nazzaro, Antonio Giuliani, Andrea Morrone, Sebastiano Somma, Christian Marazziti, Massimiliano Ossini, Laura Freddi, Max Gazze’, Andrea Perroni , Pablo&Pedro, Samantha de Grenet, Matilde Brandi, Stefania Orlando, Anna Pettinelli, Myriam Fecchi, Veronica Maya, Max Giusti, Dario Bandiera , Sebastiano Somma, Beppe Convertini, Vittorio Brumotti, Giorgio Borghetti, Solange, Samuel Peron, Elisa Santoni, Valeria Fabrizi, Maria Monse’, Jun Ichikawa, Fanny Cadeo, Ninni Bruschetta, Benedetta Gargari, Luca Capuano, Andrea Lucchetta, Adriana Volpe, Stefania Barca, Alessandro Pondi, Flaminia Bolzan Mariotti, Lallo Circosta.

Sostengono Tennis & Friends:

Paolo Bonolis, Rosario Fiorello, Maria De Filippi, Veronica Maya, Max Gazzè, Max Giusti, Lorella Cuccarini, Enrico Brignano, Beppe Fiorello, Amadeus, Vincent Candela, Albano Carrisi, Paola Perego, Lucio Presta, Paola Cortellesi, Manuela Arcuri, Imma Battaglia, Heinz Beck, Flaminia Bolzan Mariotti, Matilde Brandi, Luca Barbarossa, Maria Grazia Cucinotta, Milly Carlucci, Carlo Conti, Roberto Ciufoli, Stefano Fiore, Jimmy Ghione, Antonio Giuliani, Filippo Bisciglia, Matteo Branciamore, Sonia Bruganelli, Pamela Camassa, Cataldo Calabretta, Lallo Circocosta, Simone Colombari, Paolo Conticini, Luigi De Laurentiis, Alda D’Eusanio, Paolo Di Canio, Alessandro Di Carlo, Elisa D’Ospina, Anna Falchi, Myriam Fecchi, Laura Freddi, Claudia Gerini, Alessandro Greco, Eva Grimaldi, Lorella Landi, Angelo Mangiante, Fiorella Mannoia, Christian Marazziti, Luca Marchegiani, Neri Marcorè, Valeria Marini, Stefano Meloccaro, Milena Miconi, Roberta Morise, Carlton Myers, Noemi, Pablo e Pedro, Barbara Palombelli, Neri Parenti, Francesco Patierno, Andrea Perroni, Anna Pettinelli, Nicola Piovani, Gianni Rivera, Marzia Roncacci, Antonella Salvucci, Mara Santangelo, Francesco Siciliano, Francesco Testi, Sebastiano Somma, Giuseppe Tornatore, Mara Venier, Carlo Verdone, Valentina Vezzali, Massimo Wertmuller, Adriana Volpe,  Giorgio Panariello, Bruno Vespa, Renato Zero, Renzo Arbore, Lorena Bianchetti, Bianca Guaccero, Dolcenera, Fausto Brizzi, Massimiliano Ossini, Lillo e Greg, Edoardo Leo, Renato Balestra, Matteo Garrone, Giuseppe Giannini, Bernardo Corradi, Clarence Seedorf, Giuliano Giannichedda, Max Biaggi, Potito Starace, Diego Nargiso, Filippo Volandri, Tony Esposito, Dario Marcolin, Ignazio Oliva, Paolo Calabresi, Margherita Buy, Valeria Altobelli, Francesco Giorgino, Nancy Brilli, Franco Di Mare, Gennaro Calabrese, Fabrizio Bentivoglio, Stefano Fresi e Ricky Memphis,  Giuseppe Pancaro, Sinisa Mihajlovic, Peppino Di Capri e tanti altri.

http://www.tennisandfriends.it/

Le banane fanno bene alla salute: ecco i 10 vantaggi per l’organismo „Le banane fanno bene alla salute: ecco i 10 vantaggi per l’organismo“

Le banane fanno bene alla salute: ecco i 10 vantaggi per l’organismo

a classica mela quotidiana toglierà anche i medici di torno, ma se al suo consumo si aggiunge anche quello di una banana, la sicurezza di godere di buona salute raggiunge una confortante certezza.

Purifica, mantiene in salute occhi e pelle, elimina un fastidioso senso di gonfiore e aiuta anche a sentirsi meno gonfi: queste e molte altre sono le proprietà benefiche del frutto che il sito Eat This, Not That! ha elencato per dimostrare come preferirlo ad un qualsiasi altro spuntino giornaliero possa addirittura arrivare a cambiare il corpo, giovando anche sull’umore quando è giù di corda.

  1. Elimina il gonfiore. Secondo uno studio recente, le donne che mangiano almeno due banane al giorno prima del pranzo o della cena in 60 giorni riuscirebbero a ridurre il gonfiore addominale del 50%. Ciò accade perché, essendo ricca di potassio, questo tipo di frutta diminuisce la ritenzione dei fluidi.
  2. Brucia i grassi. La banana contiene in media 12 mg di colina, una sostanza organica in grado di accelerare il processo di lipolisi, ossia il processo di degradazione dei lipidi, e quindi di bruciare i grassi. Altri alimenti che ne contengono in grandi quantità sono i semi di soia, il tacchino, il fegato di vitello, il lievito di birra e il tuorlo d’uovo.
  3. Aumenta il buonumore. Grazie alla vitamina B9 o acido folico, si attiva la serotonina, l’ormone del buonumore, che raggiunge più velocemente il cervello. Alcuni studi hanno evidenziato una carenza di acido folico nel 50% dei pazienti affetti da depressione e alcuni medici consigliano di abbinare l’acido folico agli antidepressivi per aumentare il loro effetto.
  4. Allontana ansia e stress. Le banane contengono anche il triptofano, un amminoacido essenziale per l’organismo umano, considerato un “precursore della serotonina”. Questo composto, contenuto anche in legumi, carne, pesce, formaggi, latte, cioccolato e uova, può “curare” l’ansia e dare un sollievo a chi soffre di insonnia.
  5. Aiuta a dormire meglio. Il triptofano stimola anche la produzione di melatonina, che favorisce il rilassamento e aiuta a regolare il sonno.
  6. Potenzia i muscoli. Favoriscono la contrazione e il rilassamento dei muscoli grazie al magnesio, minerale essenziale per il funzionamento di tutto l’organismo che allontana il rischio di crampi dopo l’allenamento e ridona energie.
  7. Aumenta il senso di sazietà. Le banane contengono il cosiddetto “amido resistente” che, come dice la parola, resiste al processo di digestione. In questo modo, l’appetito si affievolisce. Uno studio ha rivelato che sostituire solo il 5% dei carboidrati che assumiamo ogni giorno con alimenti ricchi di questo tipo di amido significherebbe bruciare il 30% dei grassi in più.
  8. Riduce il colesterolo. Questo tipo di frutto contiene fitosteroli, molecole con una struttura molto simile a quella del colesterolo, ma con un’azione benefica, perché legano il colesterolo all’interno del lume intestinale impedendone l’assorbimento e favorendone l’espulsione fecale. Inoltre, le banane contengono vitamina B6, importante per la salute del cuore, per il sistema immunitario, per il corretto funzionamento del sistema nervoso.
  9. Migliora la digestione. Sono un’ottima risorsa di prebiotici che favoriscono la crescita e l’attività di Bifidobacterium e di lactobatteri, specie batteriche importanti per la salute digestiva dell’organismo.

10 Ronforza le ossa. Nonostante le banane non contengano un alto livello di calcio, possono favorirne l’assunzione grazie alla presenza dei prebiotici. Secondo uno studio riportato dall’American Journal of Clinical Nutrition, quando quest’ultimi fermentano nel tratto digestivo, aumentano l’abilità del corpo di assorbire calcio.

Ricerca, dall’Ue 540 milioni per 222 progetti

Dal conservare le energie rinnovabili a come proteggere l’orologio biologico fino alle molecole per combattere l’invecchiamento: sono alcuni degli obiettivi dei 222 progetti di ricerca che si sono aggiudicati i 540 milioni di euro stanziati dal Consiglio Europeo per la ricerca (Erc). Sul podio si confermano Regno Unito, Germania e Francia, ma l’Italia e’ sesta con 14 progetti nella classifica dei finanziamenti concessi dalla Ue e quarta per numero di ricercatori premiati (sono 23), compresi che lavorano all’estero. Secondo il Consiglio europeo della Ricerca i finanziamenti permetteranno di creare 2000 nuovi posti di lavoro fra ricercatori, dottorandi e altri membri dei gruppi di ricerca. Quest’anno i ricercatori premiati sono di 29 nazionalità e svolgeranno i loro studi nelle università e centri di ricerca di 20 paesi. Leggermente più alta, rispetto all’anno scorso (17%), la quota delle ricercatrici donne (19%) premiate. A guidare la classifica dei paesi con il piu’ alto numero di progetti finanziati, Regno Unito (47), Germania (32), Francia (31), cui seguono Olanda (23), Svizzera (18) e poi l’Italia, che rispetto al 2018 sale di due posizioni. A livello di nazionalità la Gran Bretagna è sempre prima con 37 ricercatori, seguita da Germania (33), Olanda (24), Italia (23) e Francia (20).