Castelnuovo Vomano, folla in lacrime per l’ultimo saluto al “Panda” / Video

Spread the love

CASTELNUOVO VOMANO. La pioggia battente non ha fermato gli amici, i clienti, i conoscenti, i compaesani e la famiglia del “Panda”, soprannome di Christopher Micolucci, il 26enne titolare del Myconos Cafè di Castelnuovo Vomano (Teramo) morto la scorsa notte in un incidente sulla strada provinciale 150 dopo una giornata di lavoro. Uno scontro frontale lo ha portato via, la sua Panda contro un camion.

LEGGI ANCHE:Castelnuovo Vomano, si schianta con l’auto contro un Tir, muore a 26 anni Christopher Micolucci gestiva il Myconos Cafè ed era un dirigente sportivo. L’incidente a Pagliare di Morro d’Oro

Ai funerali che si sono svolti questo pomeriggio a Castelnuovo ha pianto anche il cielo. Sul piazzale della chiesa sono comparsi tanti Panda in forma di palloncini, e anche uno striscione con la faccia perplessa di uno di quegli orsacchiotti bianchi e neri. Bianchi e neri come la squadra del suo cuore, la Juventus. “Dio ha scelto un altro percorso per Chris”, ha detto commosso il fratello Giuseppe alla fine dell’omelia. “Lui era il re degli organizzatori, ha inventato il Campari Street e ha invaso il paese con il suo sorriso, la sua bontà, la sua voglia di vivere. Invitava sempre tutti a essere positivi, non faceva mai mancare una parola buona, un sorriso. Evidentemente il Signore aveva bisogno di un  buon organizzatore di feste se ha deciso di prenderti con lui”. Il pianto di Giuseppe ha chiuso la celebrazione, e dopo la benedizione del parroco la bara coperta dai colori bianconeri è stata portata all’esterno, accompagnata dall’inno della Juventus. Prima di partire per il cimitero, la canzone di Vasco Rossi “Una vita spericolata”, il lungo applauso delle centinaia di persone presenti e il lancio dei palloncini tra le lacrime del cielo e delle persone.

Castelnuovo Vomano, applausi e lacrime ai funerali del “Panda”
Tutto il paese in lacrime ai funerali di Christopher Micolucci detto il Panda, il 26enne di Castelnuovo Vomano morto in un incidente stradale. La bandiera della squadra del cuore sulla bara bianca, lo striscione e i palloncini con il Panda e la canzone di Vasco Rossi hanno accompagnato, tra gli applausi, l’ultimo viaggio del giovane imprenditore. (video di Luciano Adriani)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.