EXITO STYLE

Bologna, calcinaccio cade dal cassero di Porta Saragozza

A crollare a terra è stato un frammento di uno dei leoni scolpiti. Non ci sono stati feriti. L’area ora è transennata


Un grosso calcinaccio si è staccato ieri sera dal cassero di Porta Saragozza, a Bologna, probabilmente per un cedimento dovuto al forte temporale che si è abbattuto sulla città. A crollare a terra è stato un frammento di uno dei leoni scolpiti (a quanto risulta una zampa), posti sulla sommità della struttura, sul lato di destra. Non ci sono stati feriti.

Bologna, calcinaccio cade dal cassero di Porta Saragozza

L’area è stata messa in sicurezza dai Vigili del Fuoco poi sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Municipale. Una parte del portico alla base del cassero, sulla parte più vicina a viale Aldini, è stata transennata in attesa di ulteriori sopralluoghi, per valutare con precisione i danni e programmare gli interventi di restauro. Il cassero è di proprietà comunale ed è tutelato dalla Sovrintendenza.

Intanto martedì 4 settembre, il portico di via San Vitale, all’altezza dei civici 28 e 30, sarà interdetto al passaggio pedonale e la corrispondente carreggiata sarà ristretta di circa un metro con istituzione del limite di velocità di 10 km/h. A tutela della pubblica e privata incolumità, l’amministrazione comunale provvederà, nella giornata di domani, a mettere in sicurezza l’area di marciapiede e stradale corrispondente all’immobile di via San Vitale, 28 e 30 e di via Benedetto XIV, 2 e 4 che risultano inagibili a causa del deterioramento di alcuni particolari architettonici: cornicioni, cornici, ornati e infissi dell’immobile interessato. L’amministrazione inoltre ha ordinato alla proprietà dell’immobile di adempiere a tutti gli obblighi di legge per eliminare le cause di pericolo. Fino ad allora il tratto di portico di via San Vitale all’altezza dei civici 28 e 30 sarà percorribile ma non accessibile dalla strada che sarà transennata e l’accesso da via Benedetto XIV sarà protetto da una tettoia. Sulla via San Vitale rimarrà in essere il restringimento della carreggiata di un metro in corrispondenza dei civici interessati.

POST A COMMENT