ACQUA E FANGO Labico (Rm), Sfiorata la tragedia a Colle Spina, 5 famiglie per strada

Spread the love
ACQUA E FANGO
Labico (Rm), Sfiorata la tragedia a Colle Spina, 5 famiglie per strada
Il piano interrato di 5 villini, costruiti a ridosso del ponte dell’alta velocità, è stato completamente sommerso dall’acqua e dal fango sgorgato all’improvviso dallo scolo del ponte e dalla valle adiacente

Con il forte temporale di questa mattina a Colle Spina, frazione del Comune di Labico (Rm) si è sfiorata la tragedia. Il piano interrato di 5 villini, costruiti a ridosso del ponte dell’alta velocità, è stato completamente sommerso dall’acqua e dal fango sgorgato all’improvviso dallo scolo del ponte e dalla valle adiacente, provocando danni alle abitazioni e alle famiglie che da un momento all’altro si sono ritrovate per strada. Al momento 4 delle 5 famiglie si sono organizzate in autonomia, una invece è ospite in una struttura alberghiera della zona.

“Ho disposto l’ordinanza di sgombero, sia perché in questo momento non è possibile rientrare in casa, visti i lavori ancora in corso, sia a scopo cautelativo, considerando le previsioni meteo delle prossime ore” – ha dichiarato il sindaco di Labico Danilo Giovannoli – “Adesso è il momento dell’emergenza e della solidarietà – continua il primo cittadino – e stiamo lavorando per questo dalle prime ore del pomeriggio. Poi arriverà anche il momento delle riflessioni: una situazione del genere sarebbe stata evitabile?“, si domanda Giovannoli.

“Ringrazio tutta l’amministrazionee in particolare l’assessore Spezzano e il vicesindaco Bileci, per essere stata sul posto durante queste drammatiche ore, le forze dell’ordine di Labico che hanno agito in modo tempestivo e infine la Protezine Civile di Colonna e di Monteporzio. Un ringraziamento particolare va al Consorzio Colle Spina, che non ha mai lasciato la zona e si è prontamente attivato per l’emergenza e infine ai cittadini, per la pazienza e la collaborazione”, ha detto il sindaco.

“Da domani saremo al lavoro per verificare i danni ed eventualmente revocare lo sgombero. Intanto non possiamo non tirare un sospiro di sollievo, perché se il temporale si fosse abbattuto con tale violenza nella notte, sarebbe stata una vera tragedia”, ha concluso Danilo Giovannoli, sindaco di Labico. (Foto di repertorio)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.