La zuppa contadina d’autunno è un primo piatto povero, semplice ma sostanzioso, a base di ingredienti genuini che si trovavano nelle case dei contadini di un tempo;


uno di quei piatti immortali, che costituiscono la storia culinaria del cibo povero contadino, sano, sostanzioso e ricco di gusto, perfetto per riciclare i prodotti dell’orto e gli avanzi di cucina: ognuno lo prepara a “modo mio”, scegliendo i prodotti con cura ed insaporendolo con altri ingredienti, come abbiamo fatto, con le croste di parmigiano e zampe di gallina.

E’ preparata con ortaggi e verdure raccolti durante l’estate e conservati in dispensa o congelati, piante aromatiche e soprattutto con gli ultimi prodotti dell’orto che non matureranno o a fine produzione, prima dello smantellamento dell’orto estivo;


vengono inoltre recuperati “scarti” di cucina, come zampe di gallina per dare un sapore di carne, croste di parmigiano per un gusto più ricco, e pane raffermo.

Per renderla saporita si prepara un soffritto con pancetta e cipolla bianca, al quale si aggiungono le verdure, le zampe di gallina e le croste di parmigiano;


la cottura richiede circa un’ora e mezza, ma disponendo di una pentola a pressione si riesce a ridurre notevolmente il tempo:


ed ecco pronta una deliziosa zuppa contadina, da gustare calda per rifocillarsi nelle prime giornate fresche di inizio autunno.

Zuppa contadina d’autunno

Ingredienti con verdure e proporzioni variabili, secondo la disponibilità

  • piselli
  • fagioli borlotti
  • fagiolini freschi
  • piselli e fagioli non ancora maturi, interi con i baccelli
  • tenerumi di zucche e zucchine, foglie tenere e germogli
  • fiori di zucca e zucchine
  • bietoline
  • una manciata di mais
  • qualche peperoncino friggitelli
  • una gamba di sedano
  • carote
  • patate
  • bulbo di aglio
  • cipolle
  • alloro
  • prezzemolo
  • rosmarino
  • basilico
  • pomodorini
  • qualche cubetto di pancetta avanzata, lardo o olio extravergine di oliva
  • zampe di gallina
  • croste di parmigiano reggiano DOP
  • sale e pepe

Preparazione

Spuntate le zampe di gallina, fiammeggiatele per togliere la pelle, e lavatele bene.

Pulite accuratamente tutte le verdure e gli ortaggi, e le erbe aromatiche, e tagliatele a pezzetti;


in una pentola fate soffriggete per 5 minuti la pancetta con la cipolla tritata per fare appassire e l’aglio,


aggiungete le zampe di pollo e fatele rosolare bene.

Inserite tutti gli altri ingredienti, sale e pepe, versate l’acqua, fino a ricoprire tutte le verdure;


procedete con la cottura per circa un’ora e mezza, mescolando ogni tanto, fino a che tutti i pezzi risulteranno morbidi:


aggiungete acqua bollente nel caso dovesse asciugarsi troppo.

La zuppa contadina è pronta da  gustare ben calda, con fette di pane raffermo sul fondo: il nonno consiglia di versare nella zuppa un buon bicchiere di lambrusco!

ricette dal blog Caos&Cucina