Come fare a togliere lo sfizio di una scarpetta nel sugo ad un italiano vero, che si rispetti? Impossibile, è nel nostro DNA, gli italiani nascono con la voglia di scarpetta, è nel nostro patrimonio genetico e non ci possiamo fare nulla. Non esiste Regione d’Italia che non abbia nelle proprie radici l’uso della scarpetta quando si finisce un piatto ricco di sugo. Uno dei contorni dove noi di Piuricette pucciamo il pane con “goduriosa” voglia di sporcarci è l’olio delle celeberrime Zucchine alla Scapece. Un piatto che non è unico, ma di sicuro può diventarlo. Fa felici tutti e dopo aver intinto il pane nel gustoso olio ci lecca anche le dita, altrimenti ( come dice una nota pubblicità) si godrebbe solo a metà. Ma il segreto qual è? Come si fa ad avere un olio bello, saporito, “sozzo” ( nel suo significato buono, ovviamente). Vediamolo con la ricetta di Nonna Olimpia.

Ingredienti per le zucchine alla scapece ( togliamo il numero di persone, non bastano mai)

  • 1 kg di zucchine ( non fa differenza tra quelle verdi o bianche)
  • Olio di arachidi
  • 1 o 2 spicchi di aglio ( a seconda del vostro gusto)
  • mentuccia ( se volete)
  • sale
  • un pizzico di pepe

Leggi –>Torta di mele rovesciata caramellata, senza lattosio e senza grassi, irresistibile! Il dolce pronto in 10 minuti

Consiglio

Potete usare qualunque tipo di padella, le nostre nonne usavano quelle che avevano in casa, ma noi preferiamo usare quelle profonde, diciamo che una Wok ( anche se non è nella nostra tradizione) va meglio.

Procedimento

Per prima cosa tagliate le zucchine a fettine dopo averle lavate e lasciate asciugare per una mezz’oretta. Scaldare l’olio nella padella e appena è caldo ( 170 gradi, se avete un termometro da cucina, altrimenti buttate un pezzetto di zucchina all’interno) inserite una manciata di zucchine. Lasciate imbiondire e una volta cotte mettetele, usando una schiumarola, in una zuppiera non troppo grande. Non dovete usare alcuna carta assorbente. Fate questo procedimento fino a quando le zucchine non saranno finite.

Il segreto per la scarpetta

Qui viene il bello. Una volta cotte tutte le melanzane e riposte in una ciotola o zuppiera, aggiungete dell’olio di frittura. Non vi scandalizzate (se siete salutisti, chiudete questa pagina, non è per voi). Non c’è un numero oggettivo di cucchiai d’olio di frittura, dipende dal gusto. Usate comunque un cucchiaio da tavola e mettete due o tre, forse anche 4, non di più. Tutto dipende dal vostro gusto. Ne potete mettere anche uno solo la prima volta, dato che le zucchine poste nella ciotola tenderanno comunque a scaricare l’olio. Chi scrive questo articolo mette mezzo mestolo, dato che la propria moglie e lo scrivente stesso, pucciano quasi mezzo chilo di pane in barba al colesterolo.

Leggi anche –>. Crespelle ripiene al forno, delicate e gustose: pronte in 5 minuti e facili da fare, il segreto per farle perfette è nel latte, come deve essere

L’ultima fase per le zucchine

Quando saranno più fredde, allora aggiungete l’aglio tagliato a pezzettini piccolissimi e la mentuccia. C’è chi ci mette il basilico, ma è a vostra scelta. C’è anche chi ci mette il pepe, ma è sempre a vostro gusto. Importante, però, è il sale. Quello ce lo dovete mettere.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it