I vermicelli alla puveriello, sono un piatto tipico della cucina napoletana. Un piatto nato nel dopoguerra. Infatti come si evince chiaramente dal nome, si tratta di un piatto povero, fatto da pochissimi ingredienti, che generalmente si reperivano facilmente in quell’epoca. Oltre alla pasta, come condimento occorre solo della sugna e le uova, oggi il piatto è stato arricchito con il pecorino grattugiato.

Ingredienti:

  • 200 gr di vermicelli
  • 4 uova (possono bastare anche uno a testa)
  • ½ cucchiaio di sugna
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino piccante
  • Pecorino grattugiato
  • Sale

Preparazione:

Per preparare gi vermicelli alla puveriello, iniziate a cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata. Nel frattempo in una capiente padella, mettete la sugna, lo spicchio d’aglio ed il peperoncino, fate soffriggere a fiamma media per un minuto ed eliminateli. Cuocete prima due uova, fate attenzione a non romperle e a non cuocerle troppo, vi serviranno per guarnire il piatto, potete aiutarvi con un coppapasta per ottenere una forma rotonda.

Poi nella stessa padella cuocete le altre due uova, che andranno rotte.

Colate la pasta direttamente nella padella, aggiungete un poco d’acqua di cottura e mescolate bene, unite anche un poco di pecorino grattugiato.

Impiattate completando il piatto con l’uovo ad occhio di bue intero e altro pecorino.

Per un effetto più scenografico, potete pizzicare il tuorlo, in modo da formare una colata.

Potete anche completare con dei filetti di acciughe e prezzemolo tritato.

Leggi anche: Zucchine alla scapece non fritte, il segreto per farle in padella in 5 minuti: cosa si mette al posto dell’olio. Più buone delle classiche