La vittima, 40 anni, colpita al volto e al collo dallo zio, è stata ricoverata in gravi condizioni


Un uomo di 40 anni, questa mattina è stato ferito al volto e al collo da un colpo di fucile esploso dallo zio di 66 durante una battuta di caccia a Castiglione Olona, centro del Varesotto. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri il cacciatore avrebbe colpito il nipote, anche lui impegnato a cacciare tra gli alberi, pensando di mirare a un fagiano dopo aver sentito dei rumori in un cespuglio. Il ferito è stato trasportato a Como in gravi condizioni, anche se cosciente: al momento non appare in pericolo di vita. Suo zio è stato denunciato per lesioni colpose